Questo sito contribuisce alla audience di

Cichorium intybus

Famiglia delle Asteraceae


La Cichorium intybus, meglio conosciuta con il nome di Cicoria comune, è una pianta erbacea perenne diffusa in quasi tutti i continenti. Il suo habitat naturale è composto dai sentieri e campi incolti, terreni coltivati e zone rurali dal piano fino a circa 1000-1200 metri sul livello del mare.

La pianta di Cichorium intybus raggiunge una altezza massima di circa 1 metro, si presenta con un fusto eretto a sezione cava e ricoperto di peli setosi. Nella parte inferiore è ricoperto da foglie basali oblanceolate e pennatifide raggruppate in una rosetta. Il margine fogliare è roncinato con segmenti triangolari. Le altre foglie, o foglie cauline, presentano un margine dentato-lobato e sono di dimensione minore rispetto alle basali. Di forma lanceolata, le foglie cauline sono alterne e sessili.
Durante il periodo della fioritura , vengono emessi dei capolini spesso peduncolati in posizione ascellare rispetto alla foglia.
L’involucro ha forma cilindrica ed è composto da squame che proteggono il ricettacolo. Su quest’ultimo si trovano i fiori di tipo ligulato.
I fiori sono di colore celeste e si aprono al mattino per richiudersi al tramonto. Sono composti da una corolla formata da 5 petali, gli stami sono dotati di filamenti allungati.
Il periodo della fioritura cade nei mesi estivi, da luglio a ottobre.

La Cicoria comune viene solitamente anche coltivata per il consumo in cucina, oppure raccolta per la preparazione di sciroppi e decotti. Tra le proprietà riconosciute alla pianta ricordiamo antinfiammatorie e depurative.

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com autore: Arthur Chapman

Ultimi interventi

Vedi tutti