Questo sito contribuisce alla audience di

Cirsium palustre

Famiglia delle Asteraceae


Il Cirsium palustre, meglio conosciuto con il nome di Cardo di palude, è una pianta erbacea diffusa in Europa e nord-Africa. In Italia la troviamo sul versante nord dell’Appennino e sulle Alpi. Il suo habitat naturale è composto dalle zone ombreggiate, umide e paludose, nei pressi dei corsi d’acqua fino a circa 1900 metri di altitudine.

Il Cardo di palude si presenta con una altezza massima di circa 1,5-2 metri, con apparato radicale a fittone. La parte epigea è formata da un lungo fusto a portamento eretto, ramificato solo nella parte superiore.
Il fusto è ricoperto di foglie basali , nella parte inferiore, che formano una rosetta e da foglie cauline, nella parte superiore della pianta.
Le foglie sono di forma oblunga e pennatopartite a lobo triangolare. L’apice del lobo porta una lunga spina. Il margine fogliare è dentato e pungente. La pagina inferiore della foglia risulta tomentosa, mentre la superiore ispida.

Durante il periodo della fioritura, che cade fra luglio e settembre, vengono emessi dei capolini peduncolati e riuniti in una pannocchia a grappolo. L’involucro è protetto da brattee embricate con apice nerastro e brunastre. I fiori veri e proprri sono tubulosi con una corolla di colore rosso porpora di forma tubolare.
Al termine della fioritura si presenta un achenio di forma cilindrica composto da pappo di piume barbose. I semi vengono dispersi dal vento.

Fonte fotografica e crediti: www.flickr.com autore: Bas Kers

Ultimi interventi

Vedi tutti