Questo sito contribuisce alla audience di

3 -terza lezione- il gioco, prime nozioni.....da 'il professore'

il gioco, l'approache, il punto di partenza, la posizione

IL GIOCO

Chi si avvicina all’inizio al bowling, tende a recepire una immagine distorta
della stesso, e cioè che per abbattere i birilli sia necessaria una buona dose
di forza fisica, da trasferire al momento del lancio dal nostro braccio alla
boccia. Ebbene non c’è nulla di più sbagliato!
Il bowling è sport di equilibrio, precisione, sincronia, concentrazione:
questi sono i segreti per riuscire a lanciare correttamente una boccia sulla
pista, quindi dimentichiamo immediatamente l’uso della forza muscolare,
e proseguiamo.

L’APPROACHE

Con questo termine, oltre che indicare la zona di lancio, si indica la rincorsa,
o meglio, la camminata che ogni giocatore esegue prima di rilasciare la boccia.
E’ in questa fase cruciale che si “decide” il destino della boccia: se l’approache
sarà ben eseguita, la boccia uscira senza sforzo dalle mani, e raggiungerà con
precisione il castello dei birilli, abbattendone un buon numero; mentre in caso
contrario essa sarà imprecisa e poco produttiva.
Ma come sviluppare una corretta approache, per eseguire un buon tiro?
Il segreto è muovere in giusta sincronia ed equilibrio gli arti superiori ed
inferiori: vediamo come.

IL PUNTO DI PARTENZA

Innanzitutto stabiliamo un punto di partenza ottimale che, ovviamente, sarà
diverso a seconda delle caratteristiche fisiche di ogni singolo giocatore.
Mettiamoci in prossimità del centro della linea di fallo, con le spalle rivolte
ai birilli. Facciamo quindi una semplice camminata di quattro passi, facendo
bene attenzione a camminare normalmente come se stessimo facendo una semplice
passeggiata. Giunti al quarto passo ci fermiamo, ed aggiungiamo quindi un altro
mezzo passo, per tener conto della scivolata finale.
Questo sarà il nostro punto di partenza e, facendo riferimento ai bollini che si
trovano disegnati sulla zona di lancio, dovremo ricordarcene ad ogni tiro, ed in
ogni altra occasione in cui praticheremo il bowling.

LA POSIZIONE DI PARTENZA

La posizione di partenza, altrimenti detta “stance”, deve essere la più naturale
possibile. Quindi, dopo aver impugnato la palla, posizioniamoci al punto di
partenza precedentemente stabilito, con i piedi leggermente aperti ( 4 o 5 listelli)
in modo di essere ben stabili ed equilibrati; inutile flettere le gambe, servirebbe
solo ad affaticarci senza alcun vantaggio.
La palla, appoggiata sul palmo della mano destra e sostenuta il più possibile
dalla sinistra, va appoggiata al corpo in corrispondenza del fianco destro.
Il braccio destro va piegato a 90°, con il gomito all’altezza del fianco.

quarta lezione: i passi e la conclusione:

http://guide.supereva.it/bowling/interventi/2004/06/161197.shtml

Link correlati