Questo sito contribuisce alla audience di

Campionati Italiani Seniores

Assegnati i titoli italiani di tris e all events seniores

Il bowling non ha età, e non solo perché discende da un gioco antico come il mondo, ma perché è una delle poche discipline sportive, che sa dilatare il suo campo d’applicazione dai bambini, sino alle persone mature.
Se n’è avuta la prova Domenica 13 Marzo quando, presso il Centro Sportivo Remo Fornasari di S, Giorgio di Piano (BO), si sono disputati i Campionati Italiani di tris, unitamente alle prove All Events, per le categorie Seniores, in altre parole per tutti quei bowlers che hanno compiuto il cinquantesimo anno d’età..
La prova di tris, per la prima volta presente nel calendario agonistico italiano, vedeva al via formazioni provenienti da ogni parte d’Italia, e fra esse erano davvero tante le facce conosciute da anni nel panorama nazionale del bowling, che ben volentieri hanno affrontato la competizione per puro spirito sportivo.
Dai padroni di casa Masetti, Castagni, Mastrogiovanni, Rescazzi, al veneto Pertegato, dai romani Canevari, Ieva, Capobianchi, ai lombardi Olini, Grossi e Primavera, sino ai piemontesi Masera e Bellini che, svestiti i panni di c.t. della nostra nazionale, è sceso in campo per provare a conquistare questo titolo.
Il clima pur conviviale che si respira sempre nelle gare del settore seniores, lasciava però spazio all’agonismo più convinto, una volta che i bowlers scendevano sulle piste. E non poteva essere che così, dato che le piste preparate dal bravo tecnico federale Enos Casagrande, si rivelavano essere un impegnativo banco di prova, tanto da mietere alcune vittime illustri.
Il programma prevedeva una fase di qualificazione di sei partite, al termine delle quali i migliori dodici tris, riportando il 50% del totale birilli realizzato, si giocavano il titolo in una finale di ulteriori tre partite.
Sin dall’inizio era comunque chiaro che i favoriti erano da ricercarsi fra le formazioni di casa, e difatti era proprio il tris dell’ A.S. Galeone formato da Castagni, Mastrogiovanni, e da capitan Masetti, ad imporsi davanti alla formazione dell’A.S. 2001 di Catani, Galli e Rescazzi, che aveva dominato la fase di qualificazione. Da rilevare che Loris Masetti, dopo essersi imposto nel Campionato Italiano di Singolo Seniores giocato recentemente a Roma, si è così imposto anche nella seconda e conclusiva prova stagionale del circuito seniores.
Terzi giungevano i bravi Azzarito, Bufano, Mancinelli in rappresentanza del Bowling Inzago (MI).
In campo femminile la vittoria andava alla formazione mista del Lazio, formata dalle forti Fonzo, Collettini, e Sala, capaci di staccare di settantasette birilli la formazione dell’Emilia, formata da Lazzari, Moioli e Zamuner.
Al terzo posto la positiva formazione del Piemonte, capitanata dalla Kuhn, coadiuvata dalla Dario e dalla Piovano.
Terminata la finale di tris, veniva il momento dell’assegnazione dei titoli All Events Seniores fra i migliori bowlers che avevano in precedenza disputata anche il campionato italiano di singolo, prima citato.
Venivano disputate cinque finali petersen, per le varie fasce età maschili e femminili.
Nella fascia A maschile, sino 57 anni, s’imponeva Vittore Rescazzi, che si prendeva così la rivincita del tris su Loris Masetti, che finiva secondo.
Terzo il lombardo Tino Provenzi, che dopo una prova poco convincente nel tris, sapeva ritrovare tiro dopo tiro le giuste linee di gioco, per raggiungere il podio.
Nella fascia B (57-62) era il romagnolo Aurelio Briganti, dell’A.S.Strikelanders di Forlì, a vincere davanti al favorito Gastone Pertegato (A.S.2000 Vicenza).
Terzo, nonostante un’ottima serie di cinque partite a quasi 224 di media, lamigliore fra tutti i finalisti, finiva il romano Rodolfo Tomarelli (A.S. Capitolium).
Infine per l’ultima fascia la C (oltre 62) la vittoria arrideva al palermitano Rosario Bellomonte (A.S. 2000) davanti a Vincenzo Febo (B.C.Pescara) ed al mancino torinese Mario Masera (King Team Immersion Torino).
Fra le donne in fascia A la vittoria arrideva ad Hildegard Kuhn (Golden Team Torino), che precedeva la campana Francesca Del Buono (Superstrike Caserta) e la brava Maria Lagati del Bowling Inzago (MI).
Infine la fascia B femminile vedeva l’affermazione di Giuseppina Collettini (Le Privè Lavinio) davanti a Gianna Di Giallorenzo (Linea Blu Roma) mentre terza arrivava Elva Dario (Golden Team Torino).
Anche in questa stagione si è così concluso il circuito nazionale seniores che, anno dopo anno, incontra sempre di più il favore dei giocatori italiani.
Ora l’obiettivo si sposta sull’Europa, più precisamente sulla città belga di Bruges, dove nel prossimo Aprile si disputeranno i campionati europei della categoria, che la stagione passata riuscirono a raccogliere ben settecento adesioni, e che in passato hanno regalato più di una soddisfazione ai colori azzurri
Non resta che sperare quindi che le prestazioni dei nostri giocatori, riescano ad essere all’altezza delle precedenti, augurando a tutti loro un buon campionato europeo.
Paolo Grossi

Link correlati