Questo sito contribuisce alla audience di

Bowling: Tecnica per TUTTI

Conviene comprare direttamente le palle dagli importatori o su internet?

Giorni fa mi si presenta un giocatore, da me conosciuto e che gioca da parecchi anni, con 4 bocce di un unica marca che chiameremo X ,acquistate direttamente dall’importatore, e mi chiede di forargliele.
Gli importatori amano vedere direttamente le bocce ai bowlers anzichè ai pro-shops per i due seguenti motivi: 1) fanno un profitto maggiore 2) rifilano al bowler quello che vogliono , essendo generalmentei il bowler meno competente di un buon foratore. I bowlers amano acquistare le loro bocce direttamente dagli
importatori ( quando possono) perchè pensano di risparmiare, saltando il profitto del foratore, e facendolo diventare un “mero” esecutore di buchi e assuntore di polvere…..cancerogena. Ma ahimè ( per loro) esiste anche quello che si chiama “incauto acquisto”.
Ebbene le 4 bocce in oggetto, ripeto di un unica marca avevano i seguenti dati di etichetta:
A) tw 3,40 e pin 3,25 pollici
B) tw 3,80 e pin 3,75 ”
C) tw 3,28 e pin 2,25 ”
D) tw 3,40 e pin 3,50 ”
Un buon tecnico di bowling capirà subito che queste 4 palle (eccezion fatta per la C) hanno caratteristiche molto adatte ad un bowler avente un giro molto alto , ovvero avente un valore di coordinata d’ascissa di PAP di 5 pollici in su, ( le coordinate del PAP di un giocatore vengono definite con i termini di un grafico “ascissa” e “ordinata”, ovvero l’ascissa è il valore orizzontale verso destra espresso in pollici e frazione di esso e
l’ordinata è il valore verticale, in su o in giù raramente, sempre espresso in pollici e in frazioni di esso). Faccio un esempio: se in America un bowler vi dice che il suo PAP ( Positive Axis Pole) è di 5″ over and 1″ up, vuol dire che voi partendo dal center grip e tracciando una linea orizzontale di 5 pollici a destra e poi da quel punto ne tracciate un altra verticale di 1 pollice, nel punto finale si troverà il suo asse di rotazione iniziale, anche chiamato in inglese PAP.
Ora per vostra informazione il bowler mio cliente succitato ha un valore di “ascissa” di 4 pollici e un valore di “ordinata ” di ¾ di pollice. Egli ha pertanto un giro semiroller “basso” ( valori d’ascissa attorno ai 4,25 pollici e meno, vengono definiti giri “3/4 basso” , valori invece attorno ai 5″ e più, vengono definiti “3/4 alti”).
Molti di voi non sapranno che chi possiede per sua natura di sgancio un giro “3/4 basso”( è una questione di predisposizione naturale, ben difficilmente modificabile, un pò come avere le gambe ad X o arcuate alla “cavallerizza”. Una voltra pensavo che fosse da mettere in relazione alla dimensione della mano, ora mi son reso conto che non è così) è meglio usi bocce che abbiano un top weight finale “prossimo allo zero” ( se non addirittura leggermente negativo). Per far ciò (per abbassare il peso di top) il foratore deve togliere peso dalla parte superiore del nucleo, quindi deve posizionare il pin al di sotto dei fori fingers.
Ma se al foratore viene data, a scatola chiusa, una boccia avente pin superiore ai 3 pollici, ben difficilmente riuscirà a posizionare il pin al di sotto dei fingers??? deve per forza metterlo al di sopra di essi ( in verità si potrebbe fare il quarto foro nel quadrante inferiore destro della palla, ma ciò va ad intaccare ulteriormente la parte bassa del nucleo). In questo caso, quando egli andrà a forare il buco del pollice andrà , gioco forza, a togliere peso dalla parte inferiore del nucleo, così facendo non riuscirà assolutamente a portare il top finale della palla attorno allo zero. Se poi teniamo anche conto che nella fattispecie questo bowler usa gli switch grip, che creano una “voragine” non un “buco pollice”, possiamo ben immaginare che il top finale delle palle A-B e D non potranno mai nemmeno scendere sotto 1 oncia positiva ! Inoltre questo bowler, tanto per peggiorare la situazione , una lunghezza di span considerevole ( attorno ai 4 e 3/4″) il che peggiora ulteriormente la situazione perchè il foro del pollice entra ancor maggirmente nella parte inferiore del nucleo.
Morale della favola, tutte e tre le bocce A-B e C sono risultate aventi un top weight finale ( dopo foratura) di 2 once circa ( 56 gr.). Se voi pensate che quando andate dal gommista e vi bilancia le gomme nuove dell’auto egli usa pesini di piombo del peso totale di 10-30 gr., possiamo immaginare l’effetto di “pattinamento” che possano dare 56 gr. di sbilanciamento di top su una palla che rotola per “soli” 18 metri a 275 giri al min. ( più o meno gli rpm che ha questo bowler al mio occhio).
Una curiosità finale. Delle bocce che tale bowler sta usando attualmente, egli dichiara che con una in particolare si trova meglio che con le altre. Ebbene tale boccia pesata sulla “do –do scale” risultava avere top weight finale di 1/4″ oncia negativo, le altre erano tutte sopra 1 oncia positiva. Sarà un caso ?????
Il giocatore finchè le bocce sono nuove non s’accorgerà di nulla ( perchè l’azione del coverstock nuovo e assolutamente privo di olio avrà la predominanza sugli sbilanciamenti dinamici della palla, ma appena le bocce avranno sul “groppone” una 50ina di partite la musica cambia…. eccome se cambia eh eh eh, quei 56 gr diventeranno influenti come …macigni! )

Saluti a tutti

Claudio Tarantola