Questo sito contribuisce alla audience di

Bowling: Tecnica per tutti - seconda parte

perchè 3 bocce su 4 sono adatte a giocatori aventi un giro molto alto?

Un giro “3/4 alto” , ovvero molto vicino al foro del dito medio e a foro pollice, sta a significare che il giocatore sgancia la palla con una netta prevalenza di forward roll rispetto al valore di “side roll” ( tutte le palle vengono rilasciate dalla mano del bowler con un mix di forward roll( rotolamento in avanti) e side roll ( rotolamento laterale), la percentuale di mix tra i due fattori caratterizza il DNA del rilascio del bowler).
Mentre un giro “3/4 basso”, ovvero molto distante dal foro dito medio e pollice, sta a significare che il giocatore sgancia la palla con una netta prevalenza di “side roll” rispetto al “forward roll”.
Ora se è vero( ed è vero) che una palla tirata con più valore di “forward roll” vuole pattinare meno della stessa palla tirata con più “side roll” cercherò di prendere un “pin out” di almeno 3,0 pollici che mi dà più pattinamento. Per contrapposizione, se è vero ( ed è vero ) che una palla tirata con più valore di “side roll” pattina di più della stessa palla tirata con prevalente “forward roll”, andrò a cercarmela con un “pin out” più modesto, diciamo non più di 2 pollici in modo che pattini di meno. ( ricordo che 2 identiche palle, con top weight non molto differenti, aventi pin out 4 ” o pin 1″ hanno pattinamenti diversi, maggiore la prima).
Inoltre scegliendo per un giro “alto” un pin maggiore di 3,0 , posso posizionare il pin facilmente sopra le dita in modo che , quando il track sfarfalla, il giro non vada a passare sopra il foro del dito medio. Questo problema non si pone per un giro basso, perchè anche se posiziono il pin sotto l’anulare il track sfarfallando non andrà mai ad intersecare il foro del dito medio. Parlare di “DNA del rilascio del bowler” come ho fatto io sopra comunque non è perfetto, perchè per DNA s’intende qualcosa di indelebile che non cambierà mai.
In questo caso non è così. Con il tempo, un bowler “accomplished” (a me piace questa parola americana, che tutto sommato non vuol dire altro che un ” bowler con buona tecnica”) PUO’ DECIDERE di cambiare
il suo giro “on command” ( a piacere). Mantovani 10 anni fa aveva un giro alto e giustamente s’andava a
cercare bocce che avessero almeno 3″ di pin out. Poi ha deciso di cambiare modo di rilascio,( pendolo meno alto dietro e molto più “side roll” allo sgancio), e ora ha un giro più basso, il che gli permette di optare anche per palle con distanza di pin dal CG di 2 pollici.
Non so quanto io possa essere stato chiaro con quanto sopra, (oddio, sono arciconvinto che Cristina, Vittorio ed altri ancora, non abbiano alcun problema d ‘interpretazione), ma meglio di così non sono riuscito ad esprimermi.
Saluti
Claudio Tarantola
P.S. se sei bravo, i birilli li fai tirando con un giro alto o con un giro più basso….. vedi Mantovani :-))

LEGGI LA PRIMA PARTE