Questo sito contribuisce alla audience di

Backstreet Boys - Biografia

Tutta la storia dei BSB: dalle origini al 2000!

Da tutti vengono considerati i migliori eredi dei Take That: sono I Backstreet Boys.
Sono cinque ragazzi che adorano il mondo dello spettacolo, la musica…sono carini e soprattutto hanno molta ambizione! E’ la boy-band per eccellenza, essendo i loro brano un misto di hip-hop, dance, R&B e pop.

Nel 1992 Nick Carter, AJ McLean e Howie Dorough vengono selezionati dal produttore Louise Pearlman durante un’audizione in cui erano stati selezionati altri due ragazzi che, però, ben presto uscirono dal gruppo.

Un anno dopo, nel ‘93, entra a far parte del gruppo Kevin Richardson (che allora lavorava come intrattenitore a Disneyworld). Il gruppo si presentava così composto da 4 elementi: ne mancava un quinto; così Kevin contatta il cugino Brian Littrell, il quale accetta subito la proposta di far parte del gruppo.

Nel 1994 firmano il contratto con la Jive-Records, mentre Donna e Johnny Wright diventano i loro produttori.
Il gruppo prende il nome di Backstreet Boys dal Backstreet Market (un mercatino delle pulci di Orlando).

Il loro primo singolo (uscito nel 1995) “We’ve got it goin’ on” riscuote un discreto successo in Europa, mentre non viene apprezzato molto in America.
I BSB raggiungono il successo solo nel 1996 spopolando prima in Canada, poi in Europa, e dulcis in fundo negli States! I fortunati singoli sono “I’ll never break your hearth”, “Get down” e “Quit Playing games”: quest’ultimo brano nel 1998 viene interpretato anche in versione italiana con il titolo di “Non puoi Lasciarmi così”, ed esce solo per il mercato nazionale, riscuotendo un grande successo.

Ultimi interventi

Vedi tutti