Questo sito contribuisce alla audience di

Niente rimpatriata per i Boyzone (almeno per ora)

Le parole di Keith Duffy.

Di qualche giorno fa le voci secondo le quali i Boyzone, fatto salvo Ronan Keating, si sarebbero rimessi assieme.
D’altronde pareva la cosa più logica: Keating ha una propria discreta carriera solista e si è detto non più interessato ai ‘Zone, mentre gli altri hanno subito una serie impressionante di flop. Ma ora Keith Duffy ha smentito la notizia, definendola “un mucchio di str….te”.
L’orgoglioso cantante, rivolgendosi ad un quotidiano irlandese, ha detto: “Prima di tutto, se così fosse, dovremmo registrare un singolo, essere certi che diventi un successo, fare un album, promuoverlo in tutto il mondo, poi provare il tour. Per fare tutto ciò occorrono dai 18 mesi ai 2 anni.
E al momento non abbiamo alcun piano di questo tipo: quelle notizie sono solo un mucchio di str….te”. I Boyzone, al loro esordio, vennero considerati gli eredi naturali dei Take That.
Il loro primo successo, targato dicembre 1994, fu “Love me for a reason”, prodotto da Mike Hedges, collaboratore appunto dei TT. Dopo parecchi altri singoli giunti ad impallinare il numero uno delle classifiche britanniche ed irlandesi, la formazione si arenò quando Keating annunciò che si sarebbe dedicato alla carriera solista. Sia Duffy sia Keating sono nati a Dublino, il primo il 4 ottobre 1974 ed il secondo il 3 marzo 1977.

Fonte: rockol.it

Ultimi interventi

Vedi tutti