Questo sito contribuisce alla audience di

Nessuna riunione per i Boyzone

Ronan Keating smentisce la possibilità di un riavvicinamento

Se non vi siete ancora asciugate le lacrime dopo lo scioglimento dei Boyzone, avvenuto ormai due anni e mezzo fa, questo sarà un duro colpo per voi.

Ronan Keating, ex-frontman della boyband irlandese, ha smentito le voci circolate negli ultimi mesi (vedi news) che davano imminente una reunion dei Boyzone.

Keating, il cui nuovo solo LP, ”Destination” vedrà la luce il 17 maggio, ha negato ogni possibilità di riavvicinamento con gli ex-compagni: “Per i Boyzone è tutto finito”, ha rivelato al Daily Record, “penso che non ci riuniremo mai, non ho alcuna notizia di nessuno di loro. Purtroppo siamo cresciuti e ci siamo allontanati, non ci parliamo nemmeno più.”

Infine, Ronan l’angioletto, ha concluso con una constatazione delle più acide: “Io sono stato l’unico ad aver successo, se qualcun altro di loro fosse riuscito a far decollare la propria carriera solista credo la penserebbe come me. Non voglio essere cattivo, spero sinceramente che ce la facciano con le loro carriere soliste o con qualsiasi altra cosa stiano facendo.”
Si sente odore di un leggero risentimento da parte del bel Ronnie (che sarà in Italia per una data unica all’Alcatraz di Milano il prossimo 4 novembre)…

Ma non disperate: se i Boyzone non hanno futuro, c’è qualcun altro che è risorto dalle ceneri di una ‘storica’ boyband.
Stiamo parlando di Howard Donald dei Take That, ovvero colui che, all’epoca del sommo successo con Gary, Robbie, Jason e Mark, aveva il ruolo di ballerino rasta.

Ebbene, dopo anni di silenzio, Howard è riuscito finalmente a riciclarsi come DJ - questo si sapeva - ed è di oggi la notizia che è diventato resident DJ in un locale di Skegness (Nord dell’Inghilterra) chiamato Butlin, famoso nel Regno Unito per essere la mecca delle tribute-band.

Chissà se Howard rimpiange i tempi in cui faceva i coretti fianco a fianco con Robbie Williams e Mark Owen…

Fonte: mtv.it

Ultimi interventi

Vedi tutti