Questo sito contribuisce alla audience di

“Barbarossa”, guerra, amore e libertà. Epico film in terra lombarda

In uscita oggi, nelle sale cinematografiche italiane, il nuovo film di Renzo Martinelli, interpretato da Raz Degan nel ruolo del celebre e leggendario guerriero di origine brianzole che, con i suoi cavalieri, vinse in guerra sull'occupante germanico, l'imperatore Federico Barbarossa.

Barbarossa FilmNella campagna intorno a Milano, un ragazzo, figlio di un umile fabbro, salva un giorno la vita ad uno sconosciuto cavaliere e a stento crede alla scoperta che altri non sia che Federico I Barbarossa, il suo imperatore.
Questo è il primo e prematuro incontro fra due uomini che si ritroveranno, faccia a faccia e molti anni dopo, in battaglia per decidere se far vincere l’ambizione di un regnante oppure la libertà di un popolo.

Così inizia e si sviluppa “Barbarossa”, l’ultimo lavoro di Renzo Martinelli, regista italiano e autore di film quali “Carnera – The Walking Mountain” (2008) e “Il mercante di Pietre” (2006).
Quest’anno l’autunno del cinema italiano si è aperto, attirando la curiosità di molti, proprio con la prima al Castello Sforzesco di Milano della pellicola: un film epico e di guerra, girato nello stile dei kolossal americani di genere.

Apice della narrazione di “Barbarossa” è la storica Battaglia di Legnano, combattuta il 29 maggio del 1176 fra l’imperatore germanico dalle mire espansionistiche Federico I Hohenstaufen e l’esercito della Lega Lombarda, un’alleanza fra i Comuni del Nord Italia che si opponeva all’invasore e fra le cui file dell’esercito si distinse la figura, a metà fra storia e leggenda, di Alberto da Giussano - capitano della cavalleria soprannominata “La compagnia della Morte” e che la sceneggiatura del film , realizzata da Martinelli in collaborazione con Giorgio Schottler e Anna Samueli, immagina responsabile proprio del salvataggio, durante l’infanzia, del Barbarossa stesso.

Per la realizzazione del film, Martinelli ha messo in scena battaglie fra grandi eserciti armati di spada e montanti a cavallo, assalti a castelli che si ergono su grandi spazi aperti, ricavati per l’occasione in terra rumena per sopperire alla mancanza nei luoghi originali (ma anche, come ammesso dal regista stesso, per motivi economici); una pellicola piena di emozioni e proclami alla libertà degli uomini, in uno stile che molti hanno paragonato al “Braveheart” gibsoniano.

In Brianza, il film sarà proiettato per la prima volta a Cesano Maderno, presso il Cinema Excelsior (Tel. 0362541028, Via San Carlo 20), il 10 ottobre alle ore 21.00.

Ecco il trailer originale: