Questo sito contribuisce alla audience di

Scilla

Scilla, l'antica cittadina sullo stretto dal fascino ineguagliabile

Di origine antichissima,fu colonia greca importante gia`da allora, importante luogo fortificato a controllo dello stretto e la medesima funzione ebbe in eta` romana.Delle fortificazione non resta che una massiccia e imponente rocca, piu` volte riadattata anche in tempi recenti.Tra i monumenti,la chiesa dello Spirito Santo.

Alcuni scrittori antichi ritengono che Scilla sia stata fondata da Ulisse quando, di ritorno dalla guerra troiana, fu costretto a sbarcare su questo lido .Al tempo dei romani ci si fortificò Spartaco il ribelle, ma Marco Crasso ve lo assediò, costruendo attorno alla città fortificata un grosso muro ed un profondo fossato.

La storia di questo paese è difficile e tormentata in seguito alle ripetute incursioni; fu feudo conteso per diversi secoli, fino al 1806, divenendo poi Comune nel 1811. La leggenda omerica la voleva abitata dal mitico mostro dalle sei teste e dodici piedi, che stava rintanato nella rupe sotto il castello, spargendo il terrore tra i naviganti.

Una delle attività più rilevanti è la pesca del pesce spada praticata sin da epoca antichissima; Chianalea è il quartiere dei pescatori dal fascino ineguagliabile per gli scorci paesaggistici presenti. Protagonista del paesaggio scillese è senza dubbio il Castello che dall’alto domina il centro. Esso appartenne ai Ruffo, venne edificato in epoca antichissima e subì numerosi riadattamenti.