Questo sito contribuisce alla audience di

Nedved Imperatore

La Juve schianta l’Inter 3-0 grazie ad un monumentale Nedved. Milan stoppato in casa dall’Atalanta; risorge la Roma, pareggia la Lazio.

C’è stata una partita a Torino tra Juve e Inter? Se ve lo chiedono, rispondete tranquillamente di no. I bianconeri hanno schiantato l’Inter 3-0, senza concedere a Vieri e compagni nemmeno uno straccio di occasione da gol. Certo, se i nerazzurri non cominciano a vincere qualche scontro diretto, come sperano di vincere il campionato? Imperatore della partita Pavel Nedved, che dopo l’autogol iniziale di Guly (papera di Toldo), raddoppia con uno strepitoso tiro e propizia con un assist il terzo gol di Camoranesi. Insomma, uno spettacolo con un solo attore, e non era l’Inter.

Ma anche l’altra milanese, quella di sponda rossonera, non è che esulti smodatamente. Contro l’Atalanta non va oltre il 3-3, e gli è pure andata bene. La squadra di Vavassori conduceva infatti 3-0 (autorete da pippero di Maldini, e due volte Rossini), prima della rivolta guidata dal condottiero Inzaghi: per lui una doppietta e mezza (l’altro gol di Tomasson nasce da un suo sfondamento centrale). Dopo questa domenica, la Juve si propone come candidata numero 1. Non vince nemmeno la Lazio, che anzi solo nel finale raggiunge il pari a Perugia. Anche qui spettacolo niente male: rigore di Ze Maria, pareggio di Corradi, 2-1 di Grosso e pari finale di Negro.

Le altre partite fanno da contorno: solo una menzione per la Roma, che sembra risorta (3-1 all’Empoli coi gol di Di Natale, Totti e Montella 2).

Brescia-Bologna 0-0

Parma-Empoli 1-1 (Adriano, Scoponi)

Reggina-Udinese 3-2 (Bonazzoli, Pizarro, Di Michele, Iaquinta, Cozza)

Chievo-Torino 3-2 (Sommese, Pellissier, Donati, Cossato, D’Anna)

Piacenza-Como 0-1 (Amoruso)

La classifica marcatori