Questo sito contribuisce alla audience di

Si vola in semifinale

Torneo di Sant’Angelo - La squadra della Sala Giochi di Urbisaglia vola in semifinale vincendo alla grande per 11-2: ora per accedere alla finalissima bisognerà vincere il derby.

La settimana cruciale si è aperta nel migliore dei modi: la squadra della Sala Giochi di Urbisaglia (il vero nome sarebbe “Pizzeria Grin”, ma siccome fa schifo meglio sorvolare…) vince il proprio quarto di finale 11-2 e vola in semifinale (nella foto il dirigente accompagnatore Fox, detto “Barbitola”).

Si trattava di un quarto di finale, ma per la squadra dei nostri eroi è stato come bere un bicchiere d’acqua, anche perché gli avversari assomigliavano di più a degli scapoli 45enni che a dei giocatori… Uno addirittura nel tentativo di fare un doppio passo ha rischiato prima di schiantarsi contro la recinzione e poi di rompersi tutti e 12 i legamenti del ginocchio.

Il pubblico ha potuto godere di un ottimo spettacolo, grazie ai tantissimi gol: e allora descriviamoli.

Cinque gol su undici sono stati segnati da Brunori R., che finalmente sblocca il suo piedone pieno di quagli: il più bello è stato un diagonale da destra a sinistra dopo una bellissima azione personale. Manfrini e Castricini hanno siglato una doppietta a testa, peraltro con dei bellissimi gol. Le altre due reti sono venute da Tombolini S. e da Contigiani, con due improvvise puntate alla Cassano.

Ora in semifinale il derby fratricida con i giovani urbisagliesi (età media 18 anni): come si dice in questi casi? Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a ballare.

E ora leggi le pagelle!