Questo sito contribuisce alla audience di

Il Milan vola, la Juve affonda

I rossoneri battono 4-1 lo Sparta e vanno avanti, i bianconeri perdono in casa 1-0 e dicono addio al sogno Champion’s.

Due facce della stessa medaglia, il bene e il male. Nel middle week europeo di pallone il bene è rappresentato dal Milan, il male dalla Juve.

I rossoneri si dimostrano ancora una volta squadra votata all’Europa: in una partita diventata difficile per la grinta e la voglia del “povero” Sparta Praga, trovano la condizione giusta (mentale e fisica) e nel secondo tempo risolvono la pacca.

Tutto il contrario della Juve, che già dopo 10 minuti ha consumato ogni velleità, con Del Piero incerottato e Montero che fa rima con pippero.

Il Milan vince 4-1, la Juve perde in casa 1-0. Il Milan è sospinto dai suoi campioni (Inzaghi e Shevchenko), la Juve vede i suoi campioni seduti a bordo campo (Del Piero e Trezeguet). Il Milan si conferma tatticamente la più completa d’Italia, Lippi si conferma ancora tatticamente inferiore a Irureta.

E ora? E ora c’è lo scontro degli scontri, la partita delle partite: il Delle Alpi dirà se i resti della Juve potranno ancora dire qualcosa nel resto dell’anno. Voi ci scommettete?