Questo sito contribuisce alla audience di

Il Milan vola verso la Juve

I rossoneri strapazzano una Fiorentina svogliata per 6-0 (dicesi cappotto). Pareggia in extremis l’Inter, vincono Udinese e Roma.

Ancelotti prepara la sua squadra al mega scontro con la Juve nel migliore dei modi. I rossoneri asfaltano la Fiorentina sotto 6 gol: certamente non un gran giorno per Della Valle.
Al Milan riesce tutto bene: il gioco, la fase difensiva, lo spettacolo, i gol. Il condottiero è come sempre quel mostro di Shevchenko, che ormai da anni e anni continua a segnare come un matto: il Pallone d’Oro è veramente meritato.

Chi invece seguita a fare ciambelle senza buco è l’Inter di Mancini: dodicesimo pareggio (se non è record poco ci manca). Ma a Siena fino al 92’ stava perdendo: c’è voluto un colpo di testa di Vieri a mantenere l’imbattibilità. Prima era successo di tutto: rigori realizzati e falliti, espulsi, occasioni, emozioni. Insomma, le solite partite della solita Inter.

In breve le altre: sorrisi per Roma e Udinese (giallorossi vittoriosi su rigore all’ultimo secondo e friulani vincenti sulla derelitta Atalanta), piagnistei per Cagliari e Palermo (sconfitte a Reggio Calabria e Chievo).