Questo sito contribuisce alla audience di

La domenica di Del Piero

Il capitano bianconero con un gran gol decide la gara contro la Reggina. Tiene il passo l’Inter, vince la Fiorentina contro il Chievo. Cade il Milan a Roma.

Dopo tanta panchina, è arrivata anche la domenica di Del Piero. Nella giornata in cui al Delle Alpi festeggia il record delle 185 reti in maglia bianconera, il capitano della Juve realizza uno splendido gol, che permette alla sua squadra di arrivare all’incredibile quota di 52 punti. La Vecchia Signora batte anche la Reggina (decima vittoria su 10 in casa) e vola solitaria verso lo scudetto: è la più forte Juve di sempre?

Dietro l’Inter del Mancio tiene il passo, pur patendo qualche difficoltà di troppo contro un volenteroso Cagliari. Gli attaccanti, che tanto avevano sprecato a Siena, ritrovano lo smalto perduto: doppietta di Adriano e rete a 180 all’ora di Martins. Inutili i due gol di Suazo ed Esposito.
Vittoria anche per i viola, che ritrovano il loro cannoniere Luca Toni: per il centravanti della Nazionale una grande doppietta (secondo gol al 91’), che dà alla Fiorentina un’importantissima vittoria sul solito solidissimo Chievo.

Nel posticipo clamorosa vittoria della Roma sul Milan, grazie al gol nel finale di Mancini. A questo punto i rossoneri getteranno la spugna in campionato?

Brevemente il resto. Pareggi ad Udine (2-2 con il Treviso, fischi per Cosmi), a Parma (1-1 con la Lazio di Rocchi e Corradi, contestato il pareggio gialloblù), a Livorno (2-2 col Siena, polemiche livornesi con Paparesta), Messina (reti bianche col Palermo). Infine vittorie fondamentali ai fini della classifica per la Sampdoria (3-0 a Lecce) e l’Ascoli (battuto l’Empoli 3-1 nello scontro diretto).

(foto alessandrodelpiero.com)