Questo sito contribuisce alla audience di

Splendida Italia, è finale

Dopo 120 emozionanti minuti, Grosso e Del Piero regalano all'Italia di Lippi il 2-0 che schianta la Germania. E ora la finalissima!

Siamo stati i più forti, abbiamo giocato meglio, abbiamo attaccato di più, abbiamo dimostrato di avere il portiere e i difensori migliori. E giustamente, abbiamo vinto!
Con tanti saluti a quei spocchiosi della Bild, con tanti saluti a Beckenbauer, con tanti saluti a quelli che boicottano la pizza: cari tedeschi, i più forti siamo noi, quindi ciao, in finale ci siamo noi.

L’Italia intera è esplosa (e io con lei) a pochi minuti dal termine, quando i rigori si avvicinavano sempre di più. Un calcio d’angolo, Pirlo che stoppa al limite dell’area, noi che gli diciamo “Tira!”, lui che non ci sente e continua a caracollare, poi vede Grosso: assist e sinistro perfetto del nostro terzino sinistro, che vede la palla entrare e va in paradiso.
Poi passa un minuto, e vediamo il solito grandissimo Cannavaro che esce palla al piede e lancia il contropiede, la prende Gilardino, che passa a Del Piero: ancora gol!

Grandi, Grandi, Grandi!
Prima erano stati 115 minuti tesissimi, dove certamente gli azzurri avevano meritato di più: due pali (uno di Gilardino, uno di Zambrotta), un’occasione fallita da Perrotta, una da Toni, una da Del Piero, alcune azioni pericolose. Per la squadra di Klinsmann solo due occasioni di Podolski (sulla seconda, magnifico Buffon).
Insomma, noi siamo più forti e noi abbiamo vinto. Bye Bye Germania.

(foto fifaworldcup.com)

Argomenti