Questo sito contribuisce alla audience di

Inter, la prima fuga è tua

I nerazzurri espugnano 1-0 Reggio Calabria con un gol del ritrovato Adriano, e staccano la Roma bloccata sul pareggio (4-4!!!) dal Napoli. In attesa della Juve, l'Inter se ne va.

E così l’Inter dà la sua prima zampata al campionato: +5 sulla Roma e +6 sulla Juve (anche se i bianconeri devono posticipare col Genoa). Lo fanno dopo una partita dura in quel di Reggio Calabria, contro una Reggina povera di campioni (non hanno giocato i due assi Amoruso e Vigiani) ma vogliosa e combattiva. Lo fanno grazie ad un gol del ritrovato Adriano, che sfiora quel tanto che basta una punizione di Figo per fregare Campagnolo. Lo fanno con ordine e con esperienza, controllando gli attacchi rabbiosi ma poco organici degli amaranto e cercando di colpire come dei cobra per un più tranquillo 2-0.
E’ la prima vera fuga del campionato? Chi lo sa, aspettiamo un paio di partite e poi vedremo…

Quelli che non hanno tenuto lo stesso passo sono i frombolieri della Roma: segnare segnano, però in questo caso ne hanno pure presi tanti. All’Olimpico, con poca gente sugli spalti, la partita con il Napoli è stata un concentrato di gol e spettacolo, un’altalena di emozioni che si è chiusa giustamente in pareggio.
Prima avanti il Napoli (splendido Lavezzi), poi avanti la Roma (Totti e Perrotta), poi di nuovo “discese ardite e risalite” di battistiana memoria per arrivare ad un funambolico 4-4. A dare il definitivo pareggio ai partenopei, a 6 minuti dalla fine, è stato Zalayeta: ancora lui, quel tizio che alla Juve lasciavano sempre in panca. Gli altri realizzatori: De Rossi e Pizarro per la Roma, Gargano e Hamsyk per il Napoli.

E la domenica è per tutte le altre squadre.

(foto quotidiano.net)

Argomenti