Questo sito contribuisce alla audience di

Suazo mezzo scudetto, la Juve affonda la Roma

L'Inter vola a +11 sulla Roma e a +12 sulla Juve, che supera i giallorossi con un gran gol di Del Piero. Vincono Fiorentina, Udinese e Samp, pari per il Milan.

Il “big saturday” del campionato (in America lo chiamerebbero così…) sorride all’Inter, che vola sempre più in alto, con più di mezzo scudetto in tasca. La capolista vince facile in casa col Livorno, mentre la Roma trova a Torino la seconda sconfitta delle ultime tre partite.
A San Siro, mentre i tifosi si fanno notare per evitabili cori anti-Ronaldo, Suazo mette in atto il suo show, e in pochi minuti stende ogni velleità livornese. Prima di testa, poi di piede, il turbo attaccante di Mancini regala un 2-0 perentorio: gli bastano un paio di scatti nel giro di pochissimi minuti per mettere al sicuro i tre punti. Dopo è solo un mezzo allenamento pre-Liverpool, con tanti titolari in panchina e parecchia tranquillità il campo, grazie anche a un Livorno volenteroso ma spuntato.

Il vero big-match è quello di Torino, che la Juve vince di misura sulla Roma grazie ad una prova grintosa e aggressiva. Ranieri mette in campo le tre punte più Nedved e Camoranesi, e i suoi nei primi venti mettono alle corde la Roma. Poi pian piano escono il fosforo di Pizarro e le corse sulle fasce di Tonetto e Cassetti, ma proprio quando la Roma sembra prevalere, nel finale di primo tempo arriva la punizione capolavoro di Del Piero, che deciderà la gara. Nel secondo tempo infatti, con un Totti acciaccato, la “Maggica” è spuntata.
Nella lotta Champions League si distinguono anche Fiorentina e Udinese. I viola soffrono ma battono 2-1 il Catania (Kuzmanovic, Vargas, Mutu), i friulani dilagano a Reggio Calabria (Di Natale 2, Pepe e Modesto). Rallenta invece il Milan, fermato 0-0 a Parma.

In breve le altre.
La copertina della domenica è per la Samp, che fa suo il derby grazie ad un gol nel finale di Maggio (grande azione di Cassano): blucerchiati sempre più in alto.
Vittorie importanti per Palermo (2-1 al Cagliari), Empoli (gran 3-1 al San Paolo contro un Napoli in crisi) e Lazio (sontuoso 3-0 all’Atalanta firmato Rocchi-Pandev). Infine pareggio senza gol tra Siena e Torino.

Argomenti