Questo sito contribuisce alla audience di

L’intruso è Montolivo

Come previsto, Donadoni ha escluso la giovane stella viola dai 23 per gli Europei. Salvi gli altri indiziati Aquilani e Quagliarella.

Alla fine Donadoni ha fatto la scelta che tutti si aspettavano: non partirà per il ritiro austriaco di Baden la giovane stella viola Montolivo.

Salvi gli altri maggiori indiziati per l’esclusione, Aquilani e Quagliarella.
Il mister decide così di avere una soluzione in più in attacco e una in meno a centrocampo: si consola però con la grande duttilità di quasi tutti i giocatori scelti. Così come in difesa sia Panucci che Chiellini e Zambrotta, tanto per fare qualche nome, possono giocare in più ruoli, lo stesso accade in mezzo al campo: De Rossi e Pirlo possono coesistere o essere alternativi, Camoranesi può agire da attaccante esterno ma anche da rifinitore, Perrotta può fare di tutto, anche il massaggiatore.

Ora gli azzurri si prepareranno all’amichevole di venerdi contro il Belgio, ultimo collaudo prima della partenza. Vedremo se oltre all’ormai classico “modulo Donadoni” (4-3-3 o 4-3-2-1, a seconda di come considerate Camoranesi e Di Natale, probabili titolari in attacco), si proverà anche un classico 4-4-2, con Del Piero come seconda punta accanto a Toni o Borriello.

Argomenti