Questo sito contribuisce alla audience di

Vamos Azzurri!

Gli spagnoli sono convinti di batterci: forza azzurri, rimandiamoli a Madrid a mangiare la loro paella...

Forza Azzurri, riscriviamo la storia ancora una volta. Buffon, Zambrotta, Grosso, De Rossi, Toni: ripensate a Germania 2006, date entusiasmo ai vostri compagni, e guidateci in semifinale. Il giorno di Italia-Spagna è arrivato: un’altra volta ai quarti di finale, un’altra partita da vincere.
Fate rivedere agli azzurri la partita del 1994, quando ai Mondiali Usa un doppio Baggio (prima Dino, poi il fenomenale Roberto) schiantò le allora furie rosse. Donadoni ripensi allo spirito che aveva allora e lo trasferisca ai suoi ragazzi.

La squadra di Aragones ha i favori del pronostico, se non altro perché arriva da tre vittorie consecutive in Svizzera e Austria: però la stessa condizione era quella di Portogallo, Croazia e Olanda, tutte vincitrici dei gironi e tutte eliminate. Allora aggrappiamoci alla cabala (che dice pure che gli spagnoli non ci battono dal 1920…), raccogliamo il nostro orgoglio e sconfiggiamoli per ancora.
Peraltro nei precedenti con le furie rosse siamo quasi in equilibrio: la differenza è che noi finora abbiamo vinto le partite che contano, mentre loro le amichevoli…
Ci proveranno con Villa e Torres, Iniesta e Senna, Fabregas e Xabi Alonso. Faranno tanto possesso palla, tanti fraseggi, tanti titic-titoc: noi dovremo contenerli e colpirli in velocità, sperando che Cassano inventi qualche numero e si vendichi di tutte le battute che gli hanno fatto.

Ma soprattutto aspettiamo te, Luca Toni da Munchen: hai digiunato il giusto, hai alimentato la tua fame di gol, ora è il momento di salire sulla testa di Puyol e insaccare il gol per le semifinali.
Vogliamo forse lasciare il nostro amicone Hiddink a vedersela contro gli spagnoli? In fondo con lui siamo 1-1: ci eliminò con la Corea, l’abbiamo fatto fuori con l’Australia, è ora della bella…
Vamos Azzurri! Rimandiamo gli spagnoli a Madrid…

Argomenti