Questo sito contribuisce alla audience di

Il Milan parte perdendo

Inizio di campionato con sorpresa: il Bologna di Di Vaio sbanca 2-1 San Siro. L'Inter pareggia con la Samp, la Roma fa patta col Napoli. In testa anche Chievo, Udinese, Toro, Lazio, Catania, Atalanta.

Il campionato più bello degli ultimi anni inizia col botto: il Milan di Ronaldinho sconfitto in casa dal Bologna. A San Siro i fuochi d’artificio li hanno fatti Di Vaio e Valiani, che hanno reso inutile la rete di Ambrosini. Per la squadra di Ancelotti solo un grande Ronaldinho: Inzaghi e Shevchenko hanno sbagliato gol per loro facilissimi, la difesa ha zoppicato.

La prima di campionato riservava anche altre partite interessantissime, che hanno detto, se per caso qualcuno non ne fosse convinto, che sarà uno scudetto molto combattuto.
Sia Inter che Roma, dominatrici dell’anno passato, non sono andate oltre il pareggio. The Special One Mourinho ha incocciato su Mazzarri: non è bastato il solito gol di Ibra per vincere, ci ha pensato Delvecchio a fare 1-1.
Stesso risultato anche all’Olimpico, con Hamsik che ha ripreso il vantaggio di Aquilani (splendido assist di De Rossi).

Dunque dobbiamo andare a cercare altrove le capoliste (in attesa di Fiorentina-Juve). Vincono bene Udinese e Lazio, con grandi doppiette di Di Natale e Zarate: i friulani battono 3-1 il Palermo, i biancocelesti asfaltano 4-1 il Cagliari (peraltro un po’ sfortunato).
Il Chievo in rimonta ha la meglio sulla Reggina (2-1 decisivo di Italiano), mentre il Catania batte di misura il Genoa (Mascara, sempre lui). Vittoria col minimo scarto anche per Atalanta (1-0 al Siena di Padoin), mentre il Toro inizia alla grande: 3-0 al Lecce.

foto bolognafc.it

Argomenti