Questo sito contribuisce alla audience di

Coppa Uefa: Bottinelli fa esplodere Marassi

La rete risolutiva del difensore argentino a un quarto d’ora dalla fine; per l’Udinese sconfitta indolore in Olanda


La Samp non tradisce il suo pubblico e nella partita più affascinante del giovedì Uefa supera il temibilissimo Siviglia grazie ad una rete di Jonathan Bottinelli, subentrato a metà ripresa all’infortunato Lucchini.

Primo tempo bello e molto tattico: le occasioni più grandi sono a favore dei blucerchiati con una conclusione al volo da fuori area di Pieri (ottima la sua prova sulla sinistra) ed una combinazione Franceschini-Sammarco, con quest’ultimo che spara su Palop in uscita.

Il Siviglia esce fuori dal guscio ad inizio ripresa; il tridente brasiliano Renato-Luis Fabiano-Adriano pressa altissimo sui difensori di Mazzarri che hanno qualche problema ad alzare il baricentro. Cassano chiede l’appoggio dei tifosi ed allora la svolta arriva al minuto 75: una punizione dalla tre-quarti magistralmente conquistata da Fantantonio viene batuta da Ziegler. La palla spiove a centro area e, forse dopo un’impercettibile deviazione di Delvecchio, Bottinelli, appena entrato irrompe sulla sfera e di petto deposita in rete. Il boato del Ferraris sottolinea l’importanza della rete, difesa ad oltranza nel restante scampolo di partita.

Dopo 4 interminabili minuti di recupero anche Mazzarri può esultare. La sua Samp è ai sedicesimi.

In Olanda l’Udinese cede al NEC Nijmegen anch’essa nel finale, ma senza colpo ferire.
I ragazzi di Marino terminano ugualmente primi il loro raggruppamento in virtù del pareggio in terno del Tottenham contro lo Spartak Mosca. Olandesi qualificati come terzi grazie alle reti di John e Van Beukering. Per i friulani l’avversario che uscirà dall’urna dei sedicesimi sarà una terza classificata nei gironi Uefa. Impossibile lo scontro tra italiane, i possibili pericoli sono Paris Saint Germain e Aston Villa, più abbordabili sembrano Olympiacos, Lech Poznan, Copenaghen e Sporting Braga.