Questo sito contribuisce alla audience di

Calciomercato / Parte 2.

La Juve presa in mezzo tra Podolski e Trezeguet.

Apparentemente non ci sono problemi per la Juve in prima linea: Del Piero sta vivendo una seconda giovinezza, Amauri è la più lieta sorpresa del calcio italiano, Giovinco sta crescendo (e non è una battuta!!) e Iaquinta va sempre a segno quando è chiamato in causa. All’appello però manca il centravanti principe della Juve delgi ultimi anni: David Trezeguet. Il grave infortunio lo ha tenuto fuori fino ad ora, ma reinserirlo nell’undici titolare per Ranieri potrebbe non essere facilissimo. E allora ai vertici si pensa di ringiovanire un po’la rosa, magari sacrificando proprio il francese corteggiato dagli emiri del Manchester City. Le sirene inglesi non sono trascurate dalla dirigenza come già successo per le offerte a Buffon, bensì Secco & C. starebbero prendendo tempo per vedere come procede il rientro di Trezegol e nel frattempo stanno sondando il terreno con il Bayern Monaco per Lucas Podolski, vera rivelazione tra i giovani degli ultimi europei e chiuso nel club da Toni e Klose. E proprio l’età sarebbe l’elemento dominante che porterebbe alla riuscita dell’affare: 30 anni Trezeguet, 23 Podolski. Vi ricordate quando il francese arrivò in maglia bianconera e la dirigenza lo preferì ad un certo Pippo Inzaghi? Le analogie ci sono e se la politica Juve è quella dei giovani, allora si può fare. Ma non prima di giugno.