Questo sito contribuisce alla audience di

A grandissima richiesta ritorna il “Podio e Contropodio” – parte 2

…ed ecco invece tutto il peggio della giornata di campionato!!

… e contropodio:

3. Beretta: ok, al momento l’Inter è la squadra più forte del campionato, tecnica e potenza ai massimi livelli, ma stavolta, caro Mario, Mou ti ha battuto senza attenuanti. Dopo l’ottima prova di San Siro all’andata, dal Lecce, davanti ai suoi tifosi ci si aspettava qualcosa in più. A maggior ragione se la fede calcistica lo richiede, no?

2. Pierpaoli-Girardi: sabato sera Valdez rinvia addosso al braccio di Seedorf, che indisturbato appoggia in rete; domenica pomeriggio Raggi calcia il pallone contro il gomito di Vergassola il quale, come l’olandese, segna. Risultato: Pierpaoli al Milan annulla la rete, Girardi al Siena la convalida. Problema: ma è possibile che ogni qualvolta ci siano due decisioni simili vengano giudicate sempre in modi diversi?? E qui non si parla di sudditanza…

1. Iaquinta: ammesso e non concesso che la regola dell’ammonizione per aver tolto la maglietta dopo il gol è semplicemente assurda, a cosa serve entrare in stile forbice su Potenza (con tutto il rispetto per il terzino del Catania) vicino alla linea del fallo laterale al minuto 12 del primo tempo?