Questo sito contribuisce alla audience di

Mercato in fase di stand-by

Il punto sull poche trattative in corso e pochi affari conclusi in queste giornate; ma le grandi aspettano, sornione, alla finestra, il momento giusto.

Mauri dall’Udinese alla Lazio in cambio di Baronio; Agliardi che si trasferisce in Sicilia, a Palermo, che, assicurandosi il giovane portiere del Brescia, metterà probabilmente fine alla lunga sequela di numeri uno che si sono succeduti quest anno al Barbera; Antonelli che passa in prestito con diritto di riscatto dal Chievo Verona al Messina che cede in comproprietà all’Ascoli, Giampà; la Fiorentina che dopo aver concluso lo scambio di portieri Cejas-Berti con l’Empoli si assicura le prestazioni di Gobbi, centrocampista in forza al Cagliari ma in comproprietà col Treviso.

Questi gli unici affari, e sicuramente niente di eclatante nè da prime pagine di giornale, conclusi in questi giorni di mercato; nessun colpo ad effetto come lo scorso anno, anche se è risaputo che sono gli ultimi giorni e le ultime ore di mercato a regalare le bombe ed i trasferimenti più inattesi.

Tra Cesar e l’Inter la situazione è ancora in fase di stallo; i nerazzurri infatti non sembrano intenzionati a dare l’accelerata finale per chiudere la trattativa (almeno a quanto dice il presidente degli aquilotti Lotito) ed una parte della rosa nerazzurra sembrerebbe voler indirizzare la società a rilevare Santana dal Palermo più che l’esterno sinistro brasiliano della Lazio.

Anche questa è una trattativa con ampi margini di riuscita; il Palermo certamento non lascerà scoperto il ruolo e prima di cedere Santana, cercherà di comprare Semioli dal Chievo Verona, che mister Del Neri sta chiedendo a gran voce al patron dei siciliani Zamparini.

Aria pesante in casa bianconera: dopo l’annuncio dell’acquisto di Marchionni dal Parma per la stagione successiva, Camoranesi non sembra per nulla soddisfatto e non è improbabile per lui una partenza a fine stagione; rumors vogliono uno scambio tra l’oriundo italiano della Juventus e Seedorf del Milan, anche se le sirene inglesi di Arsenal, Tottenham, Manchester United e quelle di Lione e Barcellona sono più che una tentazione per Camoranesi.