Questo sito contribuisce alla audience di

Les Jeux sont Fait - Museo Correale di Terranova

In apertura delle manifestazioni per la XX Festa Internazionale della Primavera, organizzata dall’Associazione Culturale Cypraea, sabato 1 aprile alle ore 19,00 nelle splendide sale del Museo Correale di Terranova a Sorrento avrà luogo l’inaugurazione della mostra “Les Jeux sont faits”. Giochi e divertimenti dell’infanzia a Parigi fra ‘800 e ‘900

XX F E S T A INTERNAZIONALE D E L L A P R I M A V E R A CYPRAEA

MOSTRA
LES JEUX SONT FAITS

Giochi e divertimenti dell’infanzia a Parigi fra ‘800 e ‘900

SORRENTO

Museo Correale di Terranova
1-20 aprile 2006

In apertura delle manifestazioni per la XX Festa Internazionale della Primavera, organizzata dall’Associazione Culturale Cypraea, che coinvolge ed aggrega migliaia di bambini, ragazzi e giovani di numerose nazioni europee ed extraeuropee in un grande messaggio di tutela della natura e di quei valori etici che difendono l’individualità e la libertà dei popoli, sabato 1 aprile alle ore 19,00 nelle splendide sale del Museo Correale di Terranova a Sorrento avrà luogo l’inaugurazione della mostra “Les Jeux sont faits” , primo appuntamento di quest’anno a cui seguiranno numerosi altri sino alla conclusione della manifestazione il 10 giugno 2006, quando si raduneranno nella penisola sorrentina delegazioni provenienti dal Madagascar, Sri Lanka, Messico, Taiwan, California, Polonia, Serbia, Palestina, Repubblica di Udmurtia, Finlandia isole Alang, Svizzera, Germania e Italia grazie all’ infaticabile entusiasmo e alla ferma volontà di Cecilia Coppola, fondatrice della Cypraea e scrittrice per l’infanzia.

La Mostra organizzata dall’Associazione Cypraea in collaborazione del Museo Parigino a Roma, il Museo Correale di Terranova e la Fondazione Banco di Napoli per l’assistenza all’Infanzia vanta il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Campania - Assessorato alla Istruzione, dell’Ambasciata di Francia in Italia e del Comune di Parigi - Délégation à l’Action Artistique.

Proveniente dalla Casina delle Civette a Villa Torlonia a Roma, l’esposizione raccoglie ben 300 reperti fra giochi, svaghi e divertimenti, diabolos, bilboquets, tombole, rompicapo, puzzle, domino, giochi dell’oca, giochi in famiglia, lanterne magiche, immagini di riviste, stampe, manifesti, cartoline e foto, giochi di società, giochi all’aria aperta, giochi di bambole, di carta e di carte, favole e avventure fra 800 e 900 a Parigi e quant’altro possa accompagnare il visitatore nel mondo della fantasia e della nostalgia.

Alla Mostra sarà affiancata una piccola esposizione di fotografie “ Il bambino e il gioco ai primi del ‘900 in penisola sorrentina” quasi un gemellaggio simbolico fra Parigi e Sorrento.

“ Un tuffo nel meraviglioso mondo dell’infanzia oggi privato dalla magia di un tempo, dall’incanto del sogno e della gioia ai quali bisogna riportare i nostri piccoli, e anche lottare perché il gioco non sia un diritto negato all’infanzia come accade in

numerosi paesi del mondo - spiega Cecilia Coppola, presidente della Cypraea - Per questo ringrazio il presidente Giuliano Buccino Grimaldi e il direttore Filippo Merola del Museo Correale che hanno accolto questo evento nella preziosità della loro struttura, una vera

nicchia storica del territorio sorrentino, Cesare Nissirio, direttore del Museo Parigino a Roma che ne ha permesso e curato l’esposizione e Pier Luigi Lo Presti commissario regionale della Fondazione Banco di Napoli per l’assistenza all’infanzia che mi ha dato la possibilità di avere il sostegno di questa prestigiosa Istituzione”.


Alle ore
17,30 sempre sabato 1 aprile nella Sala degli Specchi del Museo Correale avrà luogo l’ incontro conferenza sul gioco ed i suoi effetti nel mondo infantile alla presenza e in onore di Giovanni Bollea, fondatore della psichiatria infantile in Italia. In questa occasione all’insigne luminare verrà assegnato il Premio Cypraea Giovane Europa per la Scienza, con la partecipazione di numerosi altri studiosi. La manifestazione prevede anche un incontro dal titolo “ I bambini dipingono il gioco per gioco” con i giovani studenti di scuole sorrentine e una delegazione di bambini palestinesi del Campo Profughi di Shatila in Libano, che disegneranno i giochi esposti in Mostra per ricordare che il gioco è un diritto irrinunciabile dell’infanzia. Ai ragazzi andrà il “Premio Cypraea per l’infanzia”.

La Mostra resterà aperta sino al 20 aprile con i seguenti orari:

dalle 9.00 alle 14.00 tutti i giorni tranne il martedì

Le categorie della guida