Questo sito contribuisce alla audience di

L'albero napoletano di eughea

Nato così per gioco da un idea di tiziana, e' quest'anno il regalo più richiesto qui a Napoli. Non ci credete? Be' allora dovete per forza fare un salto nel laboratorio di Tiziana :-)

E’ piu’ di un anno che conosco Tiziana Aiello, e quando posso, nel mio piccolo cerco di darle una mano per la sua associazione “Eughea” dal greco Terra buona. Nata nel 2005, da un piccolo sogno custodito in fondo ad un cassetto: essere artigiana, da una sua passione per l’arte e l’artigianato, e far conoscere oltre la nostra terra ed il territorio nazionale il lavoro di tanti giovani artigiani che portano avanti la tradizione di mestieri antichi che un po alla volta stanno scomparendo.

Tiziana accoglie nella sua associazione, tanti artisti campani che realizzano piccoli capolavori utilizzando tecniche e lavorazioni che a volte si tramandano di padre in figlio.

Al suo Laboratorio, non c’ero mai stata, e cosi’, con un gruppetto di amici decidiamo di andarle a fare visita, per ammirare cosa ha preparato in occasione del natale 2007.

Già al telefono mi aveva accennato all’albero di natale napoletano”, nato quasi per scherzo e così tanto apprezzato dall’assessore Giovanna Martorano da chiederle la realizzazione di diversi manufatti da regalare agli albergatori napoletani.

Gli alberelli, di tutte le misure e dimensioni, fanno bella mostra, nel suo laboratorio. Mi racconta che una mattina, in una pausa caffe’, nel bar vicino al laboratorio ha conosciuto Marco Salerno, e con enorme sorpresa ha scoperto che non solo aveva anche lui, un laboratorio artigianale non molto distante dal suo, ma che e’ uno degli ultimi “riggiolari” che si trovano in campania, occupandosi inoltre del restauro di ville e chiese; cosi quasi per scherzo, Tiziana gli chiede di realizzare delle mini riggiole da poter appendere all’albero di natale, come “ninnoli”. Marco, l’asseconda e gliene porta diversi campioni, riproduzioni in miniatura di riggiole popolari del 700 napoletano. Cosi’ le miniature diventano una esclusiva di Eughea con tanto di certificato di garanzia.

L’albero napoletano, e’ addobbato con decorazioni rappresentanti tutto cio’ che fa parte della tradizione popolare ed artigianale campana, per cui, oltre ai mini capolavori di Marco Salerno, troviamo: miniature rappresentanti la maschera napoletana di pulcinella, minitammorre, corni antijella, mascherine del popolare costume napoletano.

In un angolo fa bella mostra di se’ uno splendido “cartellone”, che rappresenta la tombola napoletana, l’autore e’ sempre lui, Marco Salerno e ha realizzato anche questo con la stessa lavorazione delle “riggiole” . Contiene tutti i numeri della tombola, con il relativo significato (smorfia) in dialetto napoletano.

Tiziana non si ferma mai, e’ sempre in giro per mostre, esposizioni, rassegne in cui presenta il lavoro dei suoi artigiani.

Peppe Ercolano, ad esempio e’ uno di questi.

Con Tiziana la simpatia è stata istintiva, e così, siamo diventate amiche condividendo assime glii ideali e le piccole battaglie di Eughea, che affronta ogni giorno, per far si’ che le nostre secolari tradizioni artigianali non vadano perdendosi. Il laboratorio è il suo mondo, cosi’ con la mia macchina fotografica cerco di cogliere l’essenziale, “ luogo di oggetti, di arredi, di suppellettili che offrono la sensazione immediata del calore e della gioia di stare insieme, ma è anche lei che sa metterti a tuo agio, raccontando quello che si nasconde dietro ogni oggetto esposto, visitare Eughea è come sporgersi nel mondo di Tiziana, ed avere voglia di comprare per quel sentimento di deliziosa gioia e passione che avverti, ti avvolge ed incanta, per questo esci sempre con qualcosa che senti tuo e, ti accorgi, che Tizi è un po’ triste perchè porti via qualcosa di suo . Ma l’oggetto acquistato irradierà nella nuova casa la sua positiva presenza.

E per capire meglio quello che Tiziana e la sua associazione cercano di realizzare , vi invito alla lettura di ciò che possiamo trovare nella homepage dell’associazione

Da un sogno nel cassetto, essere artigiana, dalla passione per l’arte e per l’artigianato, di cui la nostra terra è tanto ricca, nasce Eughea (dal greco terra buona).
E’ stato un laboratorio creato quasi per gioco.
In origine è stato un hobby trasformato in lavoro solo grazie a fortuite circostanze:il prestito d’onore, il riconoscimento dei primi clienti, l’incontro di giovani talenti ricchi di esperienza e passione, ma poveri di mezzi per poter vivere di arte.
Ecco perché
Eughea diventa associazione !
Oggi è il sogno di tanti giovani artisti artigiani ciascuno esperto in un settore specifico.
Gli scopi principali dell’associazione sono:
- diffondere e difendere la cultura antica del mondo artigianale
- creare lavoro.
Non sempre abbiamo incontrato sulla nostra strada persone che hanno amato l’arte da subito, abbiamo a volte lottato per inculcare le più semplici nozioni di lavorazione artigianale, spesso con ottimi risultati, altre volte raccogliendo insuccessi.
Chiediamo di avere la possibilità di esporre i nostri manufatti in situazioni in cui si creano piccoli spazi adibiti a botteghe, dove ciascuno di noi, svolgendo il quotidiano lavoro, possa trasmettere amore per l’arte e conoscenza dell’artigianato.In tal modo crediamo che in qualche giovane possa nascere il desiderio di approfondire la conoscenza dei mestieri frequentando corsi di formazione.
Quindi ci prefiggiamo il doppio scopo di togliere dalle file della disoccupazione quanti non hanno ancora idea di quale possa essere il proprio futuro e arricchire i banchi artigiani per far sì che alcuni mestieri non siano completamente destinati a sparire con gli ultimi vecchi artigiani di un tempo.

Quindi se quest’anno volete fare un regalo simpatico e originale il mio consiglio e’ di fare una Capatina all’Eughea, il laboratorio di Tiziana, che si trova nella zona centrale di Napoli precisamente in Via Giordano Bruno, 156 non lontano dalla stazione metropolitana di Mergellina. E’ possibile cliccare sulla mappa per meglio comprenderne l’itinerario.

Le categorie della guida