Questo sito contribuisce alla audience di

Stage di Scrittura Haiku e Teatro buto

"Stagioni", stage di scrittura haiku e teatro buto, condotto da Rossella Milone (scrittrice) e Giuliana Riccio (specialista teatro Buto) che si terrà sabato 14 e domenica 15 giugno presso Lalineascritta, ZerOstress - Via Arco Mirelli, 36 - Napoli. Un'esperienza speciale per conoscere il teatro buto, ancora poco noto in Italia, e sperimentare la disciplina dell'haiku, assai utile per la sua fulminea sinteticità anche a chi scrive narrazioni...

sabato 14 e domenica 15 Giugno 2008

 

 

STAGIONI

STAGE DI SCRITTURA HAIKU
E TEATRO BUTŌ

 

Centro ZerOstress
via Arco Mirelli,36-Napoli

 

 

 

 

A cura di Lalineascritta (www.lalineascritta.it)

Ass. Cult. Aldebaran Park

Sede legale: Via Caravaggio, 30 – 80126 Napoli  tel. 081.2462079, 349.6303260

Ass. Cult. Uzeda
(www.uzeda.org)

 

 

Lalineascritta

Giunto al 15° anno di programmazione, il Laboratorio di Scrittura Lalineascritta, ideato da Antonella Cilento, propone corsi invernali di formazione alla scrittura narrativa che vanno da ottobre a giugno con cadenza settimanale e corsi distribuiti nel primo e nel tardo pomeriggio e prevede stage residenziali e corsi on-line collegati alle attività del sito www.lalineascritta.it. Lalineascritta offre un percorso completo per quanti desiderino avvicinarsi per la prima volta alla scrittura, per i lettori accaniti, per i curiosi, ma anche per chi ha intenzione di cercare la propria autentica voce di narratore. Un buon laboratorio non promette a nessuno di diventare autore: non vendiamo talento. Ma una buona palestra e molta disciplina possono far fruttare la scrittura. Non è un caso che Lalineascritta proponga, da sempre, anche corsi di formazione per docenti e studenti nelle scuole.

La scrittura è un’arte che si apprende giocando a scrivere.

Antonella Cilento 
 

Chi conduce lo stage

 

Rossella Milone (Pompei, 1979) è autrice della raccolta di racconti Prendetevi cura delle bambine (Avagliano, segnalato al premio Calvino) e La memoria dei vivi, in uscita per Einaudi. Ha pubblicato numerosi racconti su riviste letterarie  e in antologia (La mia città senza grazia, Empiria; La città difficile, Ippogrifo ed.; Le parole dei luoghi, Marlin). Conduce laboratori di scrittura presso la scuola Lalineascritta e scuole pubbliche. Nel 2003 ha creato l’Associazione culturale Uzeda e la compagnia letteraria itinerante Gli Elefanti Bianchi, che realizza reading musicali, letture d’autore, spettacoli di lettura, danza e musica.

 

Giuliana Riccio è laureata in lettere moderne, discipline dello spettacolo, con una tesi sperimentale sul training Butō. Pubblica un suo racconto, Mar- gellina, nella raccolta La città difficile (Ippogrifo 2006). Dal 2001 segue i laboratori e gli stage  di scrittura creativa  a cura di Antonella Cilento. Studia Butō presso il Kazuo Ohno Dance Studio di Yokohama, ed è coinvolta nello spettacolo Ishiin, (2 dicembre 2005, teatro Fonte Yokohama) con i maestri Yoshito e Kazuo Ohno. Partecipa a seminari di studio e convegni Butō organizzati, per il centenario del maestro Kazuo Ohno, dall’archivio Ohno, presso il DAMS di Bologna. Frequenta i workshop del maestro Akira Kasai, presso la compagnia LIOS (Roma. Teatro Furio Camillo.2003)

 

LA POESIA HAIKU E IL BUTŌ

Haiku è quello che succede in questo luogo in questo momento”(Bashō)

 

La poesia haiku nasce in Giappone nel XVII secolo, ad opera del poeta Bashō. La sua caratteristica è la costruzione in tre versi divisi in diciassette sillabe. L’origine dell’haiku risale al secolo IV, dagli antichi componimenti Tanka e dalle gare di poesia a catena  (renga) presso le corti reali. Un haiku è, proprio per la sua brevità, un’ immagine precisa e potente, la cui essenza è legata alle concezioni zen. Lo sguardo verso i dettagli, la condensazione di grandi concetti in rappresentazioni minime, la precisione della parola e la forza delle immagini sono la natura della scrittura haiku e lo stage ha l’obiettivo di recuperarla.

Il Butō è una relazione tra il corpo e la natura, un modo per risalire alle origini dell’energia; è un alfabeto, una lingua altra, con la quale comporre la poesia del corpo per giungere alla poesia scritta. Haiku e Butō da sempre sono composizioni della stessa forza: corpo e mente, energia e parola. Il laboratorio ha lo scopo di ricreare questa forza e di educare alla scrittura haiku attraverso esercitazioni pratiche di scrittura e Butō. Affrontando i temi legati alle quattro stagioni, cari alla poesia haiku, lo stage vuole proporre un percorso di scrittura per quanti desiderino avvicinarsi alla grazia di questa poesia per professione, curiosità o conoscenza.

 

IL PROGRAMMA DELLO STAGE

IL PROGRAMMA DELLO STAGE
Sabato 14 giugno ore 10,00/13,00
Primavera: il fiorire dell’ haiku dalla forma del racconto bonsai. Come si trovano i temi? Come nasce un haiku? Come si condensa l’immagine?
- la selezione
- l’uso dei dettagli
- l’immediatezza

Sabato 14 giugno ore 15,00/18,30
Estate: l’haiku racconta. Anche un haiku deve raccontare una storia:
- le luci e le ombre di un haiku
- l’esplosione dell’azione
- la storia in tre versi
Autunno: l’assopimento dell’ultimo verso. Come si condensa la forza di un haiku?
- Il kirey: la cesura finale
- Il satori: l’intuizione estetica

Domenica 15 giugno ore 10,00/13,30
Inverno: neve, pioggia, ghiaccio. Le cadute nell’ haiku. Ogni haiku ha un suo stato d’animo e i tre versi ne sono l’immagine.
- la visibilità della scrittura

COSTI
Lo stage costa 100,00 euro
50,00 per studenti e per gli iscritti ad un corso Lalineascritta
10% di sconto ai soci Fnac
PER ISCRIVERSI
Effettuare bonifico di 50 euro (o del totale) presso
Ass. Cult. Aldebaran Park
Banca Popolare di Ancona, ag. 184
IBAN: IT11S0530803475000000270442

INFO
www.lalineascritta.it
www.uzeda.org
info@alineascritta.it laboratori@lalineascritta.it
tel. 081 2462079 081 5525301 3496303260 3384390212

Le categorie della guida

Link correlati