Questo sito contribuisce alla audience di

A Positano serata evento per salvare il vallone del Porto

Al Conwinum, ex storia "Buca di Bacco" ritrovo di tanti artisti e personaggi illustri che hanno fatto conoscere al mondo Positano, un incontro con il forum delle associazioni ed il wwf della Penisola sorrentina, che portano avanti questa battaglia per salvare dalla cementificazione uno delle ultime oasi incantate della Campania e del mondo.

POSITANO al “Conwinum” ex storica “Buca di Bacco”: SERATA EVENTO PER SALVARE IL VALLONE PORTO

Pubblichiamo volentieri il comunicato stampa del Wwf sezione della Penisola sorrentina, facendo seguito al precedente articolo in cui abbiamo ampiamente parlato della delicata situazione del “Vallone del Porto”.
Da oramai un anno il WWF penisola sorrentina è impegnato in prima linea per cercare di bloccare uno scempio annunciato: si tratta di un progetto di costruzione di dighe in cemento armato e di modifica sostanziale dell’alveo del rivo di uno degli ultimi posti ancora incontaminati della costiera amalfitana…il Vallone Porto di Positano!!!

Un luogo dove sopravvivono ancora animali e piante in via di estinzione…tra cui diverse rare specie di felci, un gran numero di specie di pipistrelli, piante insettivore, e la piccola Salamandrina dagli occhiali divenuta mascotte della battaglia!!

…un magico canyon che merita di essere conosciuto, amato e salvaguardato…un patrimonio di inestimabile valore che appartiene non solo ai positanesi ma a tutti i cittadini del mondo e, proprio per questo, sottoposto a numerosi vincoli di tutela che però a nulla sono serviti per frenare il devastante progetto!!!

Giovedì 24 luglio a Positano alle 20,30 le associazioni ambientaliste hanno organizzato una serata evento al Conwinum, il locale posto dove si trovava la storica Buca di Bacco, il ritrovo degli artisti e degli scrittori che hanno reso famosa Positano nel mondo (da Picasso a Steinback).

La serata ad ingresso gratuito avrà come ospite da RAI DUE la giornalista e presentatrice televisiva Barbara Di Palma, vedrà proiettato in esclusiva un servizio video giornalistico sul Vallone Porto realizzato dalla redazione di Metropolis TV…infine si ballerà con la musica degli Spillenzia.

Lo scopo è proprio di far conoscere e proteggere il Vallone Porto…uno dei luoghi più spettacolari della costiera …un´oasi ancora integra della Costiera Amalfitana, incastonata tra strette rupi calcaree sulla spiaggia di Arienzo… un canyon selvaggio che rischia di essere invaso da briglie di cemento armato lunghe fino a 24 metri e gabbionamenti aspramente contestati dal WWF Penisola Sorrentina, assieme a Lega Ambiente, Italia Nostra, l’associazione locale Posidonia e Gea, ed un Forum di 16 associazioni che già organizzò una manifestazione sul posto il 10 febbraio scorso, facendo “marciare” pacificamente nella valle centinaia di persone.

Il Vallone di Porto è un luogo incantato a mezz’ora a piedi da Positano…un vero paradiso ora minacciato dal cemento per difendere il quale sono anche nate diverse petizioni on line http://www.firmiamo.it/positanovalloneporto http://www.firmiamo.it/positanovalloneporto che hanno in pochi giorni raggiunto oltre mille firme.

Le categorie della guida