Questo sito contribuisce alla audience di

Pertosa Jazz Campus

Una Full immersion sonora per giovani musicisti italiani e stranieri. L’iniziativa e’ della Fondazione Mida in collaborazione con l’associazione Onlus Istituto Nazionale per lo Sviluppo Musicale nel Mezzogiorno.

pertosajazzcampus logo

Pertosa Jazz Campus - Alta Formazione Musicale, Pertosa (SA),
9-18 ottobre 2009

Dal 9 al 18 ottobre 2009, l’Auditorium MIdA 01 di Pertosa (SA) ospita PERTOSAJAZZ CAMPUS promosso e organizzato dall’ISMEZ/Onlus - Istituto Nazionale per lo Sviluppo Musicale nel Mezzogiorno, in collaborazione con la Fondazione MIdA.

PERTOSA JAZZ CAMPUS nasce come ampliamento di PERTOSA JAZZ - SETTIMANA DI ALTA FORMAZIONE MUSICALE realizzata a Pertosa per quattro edizioni consecutive (2003-2006) e intensificazione degli INCONTRI IS JAZZ ENSEMBLE realizzati annualmente dallISMEZ/Onlus.
Per confermare l’entusiasmo, il notevole patrimonio d’esperienza e per aumentare la fruizione del territorio l’ISMEZ/Onlus, in collaborazione con la Fondazione MIdA, ha voluto dare un rinnovato slancio alle due iniziative attraverso lo sviluppo delle stesse con un CAMPUS full immersion di 10 giorni che ospita masterclass tematiche tenute da musicisti di fama e rivolte ai giovani musicisti italiani e stranieri che saranno accompagnati da lezioni di teoria dell’improvvisazione, musica d’insieme per piccole formazioni, musica d’insieme per orchestra e storia della musica.

Il contenitore tematico dell’edizione 2009 L’ARTE DIMPROVVISARE.

Si prevede l’approfondimento delle pratiche d’improvvisazione legate alla tradizione jazzistica, del tango, della musica barocca, delle pratiche contemporanee colte, di alcuni aspetti della musica africana, di alcune tradizioni popolari italiane e di come l’improvvisazione prende parte al processo creativo dell’interpretazione anche nella musica scritta. Le varie sezioni saranno raccordate da alcuni passaggi musicologici al fine di mettere in luce, in una prospettiva storico culturale, i legami e le differenze tra gli idiomi musicali incontrati nel percorso. Ogni docente offrendo il proprio bagaglio d’esperienza e praticandolo con gli studenti ne accoglie le interferenze, le suggestioni, fino a far maturare in seno allo stesso Campus esperienze musicali coerenti e creative e offrendo quegli strumenti metodologici che permetteranno per ciascuno, secondo i propri interessi, di continuare ad approfondire le pratiche improvvisative affrontate.
Docenti e tematiche:
- JUAN LUCAS AISEMBERG: Masterclass “Improvvisazione e Tango”
- FRANCESCO DERRICO: Teoria dell’improvvisazione e laboratorio orchestrale
- < strong>GIULIANA DE DONNO: Masterclass “Improvvisazione e musica popolare”
- ROBERTO GRISLEY: Storia della musica: introduzioni musicologiche alle masterclass
-
CARLO LOMANTO: Pratica dell’improvvisazione collettiva vocale e ritmica: elementi di Sound painting
- CLAUDIO LUGO: Masterclass “Improvvisazione nella musica contemporanea”
- GIULIO MARTINO: Masterclass “Improvvisazione e jazz” e Musica d’insieme per piccole formazioni
- MARIAN MIKA: Masterclass “Improvvisazione e interpretazione nella musica romantica”
- COSIMO PRONTERA: Masterclass “Improvvisazione e musica Barocca”
- DANILO REA: Masterclass “Improvvisazione nel solo strumentale”
- BABA SISSOKO: Masterclass “Improvvisazione e musica africana”

I docenti coinvolti saranno invitati a completare l’esperienza portata con concerti, sia con proprie formazioni sia in formazioni che potranno comporsi in seno al Campus stesso, con allievi meritevoli o con altri docenti.
La conclusione del Campus uno stage pubblico finale.
Info:
ISMEZ/ONLUS - Istituto Nazionale per lo Sviluppo Musicale nel Mezzogiorno
Tel. +39 06-3242440 / 32501316 +39 340 9151802
e-mail: info@ismez.org


Scarica la scheda di iscrizione

Scarica il Bando

Le categorie della guida