Questo sito contribuisce alla audience di

Dal 9 all'11 aprile 2010 Firenze torna open air

La Confederazione Italiana Campeggiatori, in accordo con Firenze Fiera ed alcuni imprenditori del turismo campeggistico, ha presentato “CIAO CAMPEGGIO SHOW”. La rassegna si svolgerà - dal 9 all’11[...]

Ciao Campeggio ShowLa Confederazione Italiana Campeggiatori, in accordo con Firenze Fiera ed alcuni imprenditori del turismo campeggistico, ha presentato “CIAO CAMPEGGIO SHOW”.
La rassegna si svolgerà - dal 9 all’11 aprile 2010 - nell’ampio e moderno padiglione “Spadolini” di Fortezza da Basso, nel centro della città, a 5 minuti dalla stazione ferroviaria S.M.N. ed a 15 minuti dall’aeroporto Firenze- Peretola. “CIAO CAMPEGGIO SHOW” è una manifestazione dedicata agli imprenditori di campeggio, italiani e stranieri (che aderiscono anche al circuito di “Ciao Campeggio”), ai concessionari di veicoli ricreazionali della Toscana, a quanti si occupano di aree di sosta.
Particolare attenzione sarà, poi, dedicata alle case mobili, ai bungalows.
“Ciao Campeggio Show” è un luogo di incontro e di confronto, è un nuovo ed importante strumento promozionale e commerciale per le aziende del settore, per le Amministrazioni locali e per quanti, comunque, operino nel settore. Offre inoltre ai visitatori un ventaglio di proposte interessanti per trascorrere il tempo libero e favorisce l’incontro fra domanda e offerta. “CIAO CAMPEGGIO SHOW” - da questa edizione una particolare attenzione sarà dedicata ad una Nazione europea, tra quelle partecipanti, quale partner privilegiato di Ciao Campeggio Show - richiama da Firenze l’attenzione dei campeggiatori su una specifica tematica: turismo itinerante e campeggistico.
Rivolgendosi all’esperienza e sensibilità di tutti gli operatori interessati, italiani e stranieri, soprattutto in un momento di crisi economica e turistica. “CIAO CAMPEGGIO SHOW” si propone quale strumento promozionale e commerciale indispensabile per le aziende del settore (campeggi, aree di sosta, componentistica, accessoristica, etc), ma anche per le Amministrazioni locali e per quanti, comunque, sono collegati al settore, quale stimolo per far sì che domanda e offerta possano incontrarsi.
Saranno organizzati convegni e visite anche per gli studenti.