Questo sito contribuisce alla audience di

AIREDALE TERRIER

L'Airedale è un cane dall'espressione profonda, dai movimenti rapidi, molto attento a quanto avviene intorno a sé. Il carattere è denotato e dimostrato dall'espressione degli occhi e dal portamento delle orecchie e della coda.

Aspetto generale.
Le varie parti dei cane devono essere proporzionate tra loro, così da dare un aspetto simmetrico. In movimento gli arti devono essere portati diritti in avanti, con gli anteriori perpendicolari e paralleli ai fianchi. La potenza propulsiva è fornita dagli arti posteriori; si ha un’azione perfetta nei cani con femore lungo e gamba muscolosa, ben angolata al ginocchio, il che comporta una forte spinta dei garretti in avanti. Quando il cane si avvicina, gli arti anteriori devono costituire una continuazione della linea diritta del davanti, con i piedi distanti tra loro quanto i gomiti. Quando il cane è fermo, è spesso difficile stabilire se esso sia fuori di spalla (ed abbia i gomiti scollati), ma, non appena si muove, il difetto, se esiste, diviene molto appariscente, poiché i piedi anteriori hanno tendenza ad incrociarsi. Se, al contrario, la tendenza dei piedi è muoversi distanti tra loro, il cane è legato di spalla ed ha i gomiti troppo chiusi. Quando i garretti sono rivolti in dentro (vaccinismo) i ginocchi ed i piedi posteriori sono rivolti in fuori, con una grave perdita della forza propulsiva; se invece si hanno garretti rivolti in fuori (posteriore cagnolo) i piedi posteriori tendono ad incrociarsi.

Testa e cranio.
Il cranio deve essere lungo e piatto, non troppo largo tra le orecchie e deve restringersi leggermente verso gli occhi. Deve essere ben bilanciato, con una piccola differenza apparente in lunghezza tra cranio e muso. Il cranio deve essere privo di grinze, con lo stop appena percettibile; i parietali non prominenti e guance asciutte. Il muso sotto gli occhi deve essere pieno, le linee cranio-facciali parallele, e un delicato cesello deve rendere il muso piacevole e non cuneiforme. Le mascelle devono essere profonde, potenti, forti e muscolose, poiché la potenza del muso è assai desiderabile nell’Airedale, ma non vi deve essere alcun eccessivo sviluppo delle mascelle, che darebbe un aspetto tondeggiante alle guance, il che non è desiderabile. Le labbra devono essere aderenti. Il tartufo deve essere nero.

Orecchie. Devono avere la forma di V portate lateralmente, piccole, ma in proporzione alla taglia del cane. La linea superiore dell’orecchio ripiegato deve essere al di sopra dell’altezza dei cranio. Un orecchio pendulo, ricadente a lato della testa come quello di un “hound”, è difettoso.
Bocca. Denti forti, a forbice, capaci di chiudersi come una morsa.

Collo.
Deve essere netto, muscoloso, di moderata lunghezza e spessore, gradatamente allargandosi verso le spalle e privo di giogaia.

Anteriore.
Le spalle devono essere lunghe, ben adagiate all’indietro e inclinate obliquamente verso la schiena, con le scapole piatte. Gli arti devono essere perfettamente diritti fino al piede, con molta ossatura. I gomiti devono essere perpendicolari al corpo e disposti in modo da non essere ostacolati nel movimento.

Corpo.
Il dorso deve essere corto, forte, diritto e livellato, senza alcuna apparenza di afflosciamento. Lombi muscolosi. Costole ben discese. In un cane raccolto, lo spazio tra le costole e le anche è poco. Quando il cane non è raccolto, appare qualche allentamento in tale zona. Il torace deve essere profondo ma non largo.

Arti posteriori.
Devono essere lunghi, muscolosi e del tutto privi di debolezza, con cosce lunghe e potenti; gambe muscolose, ginocchi ben angolati, non rivolti né in dentro né in fuori. Garretti corti e paralleli tra loro, visti da dietro.

Piedi.
Piccoli, rotondi e compatti con cuscinetti plantari ben imbottiti e spessi, con le dita moderatamente arcuate, non rivolte né in dentro né in fuori.

Coda.
Deve essere attaccata alta e portata gaiamente, ma non adagiata sulla schiena. Deve essere di buona forza e sostanza e giusta lunghezza.

Mantello.
Il pelo deve essere duro, fitto e ruvido, non troppo lungo da apparire arruffato. Deve essere diritto e aderente e deve coprire tutto il corpo. Il mantello esterno è formato da peli duri, spinosi e ruvidi, il sottopelo è costituito da peli più corti e soffici. Alcuni con mantelli più duri hanno il pelo leggermente ondulato, mentre un mantello arricciato è da disapprovare.

Colore.
La testa e le orecchie (eccettuate macchie scure sulle due parti delle guance) devono essere di colore tan (giallo-bruno) con le orecchie leggermente più scure. Gli arti devono anch’essi essere tan. Il corpo è nero o grigio scuro.

Peso e statura.
L’altezza, misurata al garrese, deve essere da circa 23 a 24 pollici (cm. 58,4 - 60,9) per i maschi; per le femmine da circa 22 a 23 pollici (cm. 55,8 - 58,4). Il peso si valuta in rapporto all’altezza e al tipo.