Questo sito contribuisce alla audience di

SEGUGIO SVIZZERO

Al di là del colore del manto, le quattro varietà del segugio svizzero hanno le medesime caratteristiche morfologiche. La conformazione gli conferisce vigore e resistenza.

La taglia, misurata al garrese, è di 49 - 59 cm per il maschio e di 47 - 57 per la femmina.

Il pelo è corto, liscio e folto, molto fine sulla testa e le orecchie.

La testa è allungata, asciutta, stretta e nobile. Il muso ed il cranio hanno la stessa lun­ghezza con stop evidente ma non esagerato. La fronte è finemente disegnata, legger­mente arcuata ed il labbro superiore ricopre perfettamente la mascella inferiore. L’attaccatura dell’orecchio è sotto la linea dell’occhio ed arretrata rispetto al cranio, mai nel senso della maggior larghezza. L’orecchio è stretto, cadente, ondulato a spirale, arro­tondato all’estremità inferiore, morbido e finemente ricoperto dal pelo. L’occhio di un marrone più o meno scuro a seconda del colore del manto, sposa perfettamente la forma dell’orbita oculare.

Nel corpo, l’insieme collo, dorso, groppa e coda formano una linea armoniosa ed al tempo stesso sostenuta. Ha il collo allungato ed il fanone (giogaia) poco pronunciato. La groppa è leggermente inclinata, allungata, ben integrata nella linea del dorso e non più alta del garrese; quest’ultimo è leggermente marcato. Il petto è più profondo che largo, ben abbassato e raggiunge almeno la punta del gomito. L’attaccatura della coda corrisponde al prolungamento diretto della groppa, è di lun­ghezza media ed affilata all’estremità.

Le membra sono molto muscolose, ma senza pesantezza. Le zampe anteriori sono ben perpendicolari, le posteriori leggermente a gomito e senza sperone. Il piede, dalla forma arrotondata con dita racchiuse, poggia su cuscinetti rugosi e duri.

Segugio bernese

Manto bianco con macchie o sella nera; chiazzato di marrone fulvo da chiaro a scuro sopra gli occhi, sulle guance, all’interno delle orecchie e intorno all’ano; a volte leggermente maculato (macchie nere).

Bruno del Giura

Manto da fulvo a manto nero, a volte sbavato; o nero con chiazze fulve sopra gli occhi, sulle guance, attorno all’ano e sulle gambe; a volte presenta una piccola macchia bianca sul petto che può essere maculata (di nero o di grigio).

Segugio lucernese

Manto blu, risultante dall’accostamento di peli bianchi e neri, fortemente maculato, con macchie o sella nera; chiazzato di marrone da chiaro a scuro sopra gli occhi, sulle guance, sul petto, attorno all’ano e sulle gambe; è ammesso il manto nero.

Segugio svittese

Manto bianco con macchie o sella fulvo-arancio, a volte molto leggermente screziato; è ammesso il manto fulvo-arancio.