Questo sito contribuisce alla audience di

BRACCO FRANCESE

ORIGINE: Francia

CLASSIFICAZIONE FCI
Gruppo 7 : Cani da ferma
Sezione 1.1: Cani da ferma continentali tipo Bracco
Con prova di lavoro

CENNI STORICI: il Bracco Francese si presenta in due tipi differenti: la taglia grande ” tipo Guascogna ” e la taglia piccola ” tipo Pirenei “. I due tipi sono originari del sud ovest della Francia e dei Pirenei centrale, dove erano conservati allo stato puro.

ASPETTO GENERALE: cane da ferma mediolineo di tipo braccoide. Aspetto nobile, potente ma non pesante, robusto e con arti solidi. Le femmine sono più fini. La pelle è soffice, piuttosto lassa.

PROPORZIONI IMPORTANTI: la lunghezza del musello è un po’ inferiore a quella del cranio.

TESTA: piuttosto importante ma non troppo pesante. Linee del cranio e della canna nasale divergenti

REGIONE CRANIALE
Cranio: quasi piatto o appena leggermente bombato con solco centrale poco accennato. Protuberanza occipitale poco evidente.
Stop: appena accennato.

REGIONE FACCIALE
Tartufo: naso grosso, di colore marrone, narici bene aperte.
Musello: canna nasale larga e rettangolare, talvolta un poco convessa.
Labbra: molto discese, con commessura ricche di pieghe.
Mascelle/denti: dentatura completa con articolazione a forbice. Articolazione a tenaglia tollerata.
Occhi: beni aperti e ben incassati nelle orbite, di colore marrone o giallo scuro. Sguardo franco.
Orecchie: di lunghezza media, attaccate all’altezza della linea dell’occhio, con attaccatura non troppo larga, inquadrano bene la testa e sono leggermente piegate e arrotondate all’estremità. Possono essere presenti una o due rughe verticali sulla guancia un poco al di sotto o all’altezza dell’attacco dell’orecchio. Lunghezza tale da raggiungere la base del tartufo .

COLLO: di buona lunghezza, leggermente arcuato nella parte superiore, sempre con leggera presenza di fanoni.

CORPO
Dorso: largo, dritto, talvolta un poco lungo, ma sempre ben sostenuto.
Petto: largo di fronte, lungo di profilo, disceso fino al livello del gomito; costole arrotondate senza esagerazione.
Regione lombare: corta, muscolosa, leggermente arcuata.
Addome e fianchi: addome e leggermente rialzato, fianchi piatti.

CODA: generalmente accorciata, continua bene la convessità della linea del dorso. La coda lunga, se ben portata, non costituisce difetto così come non costituisce difetto la coda corta dalla nascita.

ARTI
ARTI ANTERIORI
Bene in appiombo, larghi e muscolosi .
Spalle: molto muscolose e mediamente oblique.
Braccio: forte e molto muscoloso.
Gomito: a livello dello sterno.
Piedi anteriori: dita serrate, ben arcuate che formano un insieme compatto, pressoché rotondo; unghie forti, cuscinetti molto carnosi .

ARTI POSTERIORI
Bene in appiombo.
Coscia: ben conformata.
Garretto: mediamente angolato.
Gamba: muscolosa.
Metatarso: piuttosto corto.
Piedi posteriori: compatti, pressoché rotondi.

MANTO
Pelo: piuttosto grosso e molto fitto, più fine su testa e orecchie.
Colori
Marrone
Marrone e bianco
Marrone e bianco, molto macchiettato
Marrone marchiato di fulvo (sotto gli occhi, nelle labbra e sugli arti)

TAGLIA
Altezza al garrese
Maschi: da 58 a 69 cm
Femmine: da 56 a 68 cm

DIFETTI
Ogni scarto da quanto sopra deve essere considerato un difetto da penalizzare in funzione della sua gravità
Cane troppo pesante o troppo leggero
Protuberanza occipitale troppo pronunciata
Labbra troppo spesse o non abbastanza discese
Occhi rotondi a causa dell’esagerazione delle arcate zigomatiche e sottorbitali
Orecchie piatte, troppo corte o troppo ripiegate
Addome di levriero
Piedi piatti

DIFETTI ELIMINATORI
Linee del cranio e della canna nasale convergenti o troppo divergenti
Naso fessurato, tartufo fortemente macchiettato
Prognatismo superiore o inferiore
Entropion, ectropion; palpebre macchiettate fin dalla nascita
Assenza di coda
Soggetto sindattilo, polidattilo, adattilo

N.B. I maschi devono avere i testicoli di aspetto normale completamente discesi nello scroto.