Questo sito contribuisce alla audience di

Cani aggressivi: verso il recupero

A seguito dell'ordinanza Martini centinaia di cani in Piemonti saranno sottoposti ad un test del comportamento per stabilirne la pericolosita'.

A torino chi ha un cane definito “impegnativo”, cioe’ un cane che ha morso qualcuno o che si sospetta possa farlo ricevera’ presto una convocazione dalla ASL.

Il cane verra’ sottoposto ad una “visita comportamentale” e se ritenuto pericoloso dovra’ seguire dei corsi per renderlo piu’ mansueto. I corsi di recupero sono obbligatori ed interamente a spese del proprietario del cane con precedenti di aggressivita’ di una certa gravita’. Solo poche centinaia di casi in Piemonte.

Il cane se non dimostrera’ aggressivita’ durante la visita verra’ rimandato a casa, se invece non dovesse passare questo test dovra’ seguire i corsi di recupero. L’eutanasia dell’animale e’ stata prevista nei casi piu’ gravi.

Il cane verra’ sequestrato dalle autorita’ qualora il padrone dovesse rifiutare di farlo sottoporre alla visite comportamentale.

Questa iniziativa e’ un effetto dell’ordinanza Martini che tra l’altro dava la possibilita’ ai proprietari di cani di ricevere un patentino, conseguito dopo aver seguito dei corsi formativi ed avere passato l’esame finale. Le materie studiate sono dei corsi base per chi voglia avere un compagno a quattro zampe, come ad esempio: etologia canina, “linguaggio” del cane e sviluppo comportamentale.