Questo sito contribuisce alla audience di

I cani di piccola taglia provengono dall'Asia Minore

Un nuovo studio genetico indica che tutti i cani di piccola taglia hanno le loro origini in Medio Oriente.

L’origine del cane domestico è un tema molto discusso in biologia evolutiva. Gli scienziati concordano che i cani domestici provengano dall’addomesticamento del lupo grigio, ma sono in disaccordo su dove abbia avuto luogo.

Precedenti studi genetici, concentrandosi sul DNA mitocondriale (ereditato solo dalla madre) hanno suggerito che i cani domestici moderni discendano da animali vissuti in Asia orientale tra 5000 e 16.000 anni fa. Ma gli scavi archeologici in Europa e in Medio Oriente hanno trovato i resti di quello che sembra essere cani domestici che risalgono fino a 31.000 anni.

Ora, un team guidato dalla genetista evolutiva Melissa Gray della Universita’ della California, ha esaminato il DNA nucleare per trovare una parte cruciale del puzzle.

I ricercatori hanno preso campioni di sangue, tessuti o saliva da tre popolazioni: grandi cani domestici (quelli di peso superiore a 30 kg), cani di piccola taglia (peso inferiore a 9 kg) e lupi selvatici, volpi e coyote da tutto il mondo. Quindi, hanno guardato un gene chiamato insulin-like growth factor 1 (IGF-1).

Tutti i canini, selvatici o domestici, hanno una qualche forma di questo gene — quale forma è il fattore decisivo della dimensione dell’animale.

E’ stato scoperto che la versione di IGF-1 presente in tutti i cani di piccola taglia si trova in pochi grandi cani ed in nessun canide selvatico, ma una forma molto simile si trova nei lupi grigi dal Medio Oriente.

Ciò significa che questa regione è probabilmente il luogo di nascita del predecessore comune di cani di piccola taglia di tutto il mondo. Perché tutti hanno la stessa variante, è estremamente improbabile che le piccole dimensioni siano un processo evolutivo avvenuto più di una volta.

Perche’ il gene avesse il tempo di diffondersi in tutto il mondo, si deve essere evoluto poco dopo l’addomesticamento del cane.

Gray sottolinea che lo studio, pubblicato su BMC Biology , non significa necessariamente che i cani siano stati addomesticati per la prima volta in Medio Oriente, ma è una indicazione che tale regione abbia giocato un ruolo significativo nella storia delle origini dei cani domestici.

La studiosa inotre rimarca che gli esseri umani che vivono in piccole comunità agricole possono aver deliberatamente allevato cani di piccole dimensioni anche perché mangiavano meno e richiedevano spazi piu’ piccoli.

Fonte