Questo sito contribuisce alla audience di

Una medium per un randagio

Una seduta spiritica per un cane defunto nel 1945

Alcuni residenti delle palazzine costruite recentemente presso la nuova Piazza I Maggio a Pregnana Milanese lamentano che l’ululare di un cane durante i mesi invernali disturbi il loro sonno.

Cio’ non sarebbe particolarmente strano, se non fosse che si sospetta che tale disrturbo della quiete notturna sia provocato da un cane morto 65 anni fa.

Sarebbe infatti Fufi, un cagnolino deceduto sotto un bombardamento il 19 Aprile 1945, a provocare tutto questo scompiglio.

Egli sarebbe contrariato dalla decisione di abbattere il cortile in cui viveva ed ha trovato la morte per costruire in quell’area le nuove palazzine e la piazza.

Per questa ragione 65 anni dopo, il tribunale degli animali di Aidaa, l’associazione italiana a tutela degli animali e dell’ambiente, ha deciso di fissare una seduta spiritica nell’anniversario del tragico evento come risposta alle interpellanze ricevute dai residenti della zona.

Una medium avra’ il compito di accertare se sia davvero Fufi la causa delle interruzioni della pace notturna del quartiere.

Lorenzo Croce, Presidente Nazionale dell’AIDAA spiega: ” E` chiaro che la scelta di fare una seduta spiritica è di per se’ una scelta goliardica, anche se in tutta franchezza abitando io stesso nella zona mi e’ capitato piu’ volte di udire il lamento di un cane nelle ore notturne”.

C’e’ da domandarsi su quali basi l’AIDAA abbia scelto la medium.

Perfino nell’ambiente del paranormale non dovrebbe essere facile trovare una medium che abbia anche il dono di capire il linguaggio animale, una sorta di Dottor Doolittle per gli animali domestici defunti.