Questo sito contribuisce alla audience di

Bruxelles fiamma fiamminga

Bruxelles rappresenta effettivamente la Capitale d’Europa, sede del Parlamento Europeo e centro geografico d'Europa.

Il centro della città è a Grand’Place, stupenda piazza rettangolare con i suoi caratteristici palazzi in in stile fiammingo e sede del Municipio. In estate la piazza si rallegra con una scenografica infiorata e fuochi d’artificio notturni che raccolgono una grande quantità di turisti.

Come per Parigi la Tour Effeil, per Roma il Colosseo il Mannekin-Pis rappresenta la città. Certo scoprendo che il Mannekin-Pis è una statua/fontana di un bambino che orina si rimane perplessi ma sicuramente è una trovata molto originale.

 

Il bambino viene vestito tutte le mattine in modo differente e conserva i sui vestiti per mezza giornata, rimarrete sorpresi dalla quantità di giapponesi che vengono a fotografarlo sin dalle prime luci dell’alba.

Intorno al monumento vi consiglio di prendere una squisita Gaufre (dolce a forma di griglia fatta al momento con delle particolari piastre) al cioccolato fondente e girare per i molteplici negozi di souvenir nei dintorni. Tra tanti negozi noterete sicuramente la presenza dei negozi “Europa” che vi venderanno qualsiasi oggetto che abbia a che fare con l’europa, naturalmente con il cerchio con le stelle gialle su fondo blu, si parte da un classificatore per euro delle varie nazionalità, a bicchieri e indumenti vari.

 

Per visitare la città sarà sufficiente comperare un biglietto giornaliero della metro, tra l’altro molto comoda, e come prima tappa potrebbe essere interessante scendere a Schuman per visitare il Quartiere Europeo visitare il Palazzo della Commissione Europea, per poi proseguire per ammirare l’arco del  Parc du Cinquantenaire.

 

Scendendo alla fermata Heysel, che molti ricorderanno per lo stadio e la tragedia della finale di calcio, si può raggiungere facilemente l’Atomium (un’atomo ingrandito 160 miliardi di volte) ma sinceramente l’ho trovato alquanto deludente oltre che in notevole stato di degrado.

 

Nei pressi il Mini-Europe (Europa in miniatura), un specie dell’Italia in miniatura di Rimini per chi ci è stato, che riproduce tutti i i monumenti più importanti dell’Europa, per l’Italia i testimoni sono il Vesuvio (con tanto di erruzione!) e Venezia oltre a tutti i monumenti più famosi compreso il treno che passa sotto la Manica. Non mi ha entusiasmato particolarmente,  forse più interessante per i bambini.

 

Per non trascurare l’aspetto culturale c’è sicuramente da visitare il museo di arte moderna, con quadri originali di Magritte e tante opere veramente particolari, e la grande cattedrale gotica di Saint Michel risalente al XIII secolo.

 

Per i più volenterosi ed appassionati di fumetti propongo il giro dei palazzi disegnati. Si tratta di facciate di palazzi con gigantesche rappresentazioni di personaggi famosi dei fumetti belgi, presso l’ufficio di turismo troverete un depliant con il giro ottimale.

 

Per chi ha possibilità vorrei dare un ultimo consiglio, visitate Bruges, ritenuta da molti la Venezia del Belgio per i sui canali e splendidi scorci .

Ultimi interventi

Vedi tutti