Questo sito contribuisce alla audience di

"La gabbia"

Lunedì 21 marzo 2005 alle ore 20,00 al Teatro Vittoria avrà luogo lo spettacolo la Gabbia: il carcere come metafora della violenza quotidiana. Scritto da un ex detenuto è recitato in parte da ex detenuti. L'ingresso è gratuito

Il Presidente dell’Associazione “Libera”, don Luigi Ciotti

L’Associazione Culturale Papillon - Rebibbia

L’Assessore al Lavoro e alle Periferie del Comune di Roma, Luigi Nieri

presentano la pièce-documento

La Gabbia. Il carcere come metafora della violenza quotidiana

Lunedì 21 marzo 2005, ore 20.00 - Teatro Vittoria

Piazza S. Maria Liberatrice, 11 (Testaccio) - Roma

 

Di Giulio Salierno. Sapere 2000, Roma 2004. Tratto da: Fuori margine. Testimonianze di ladri, prostitute, rapinatori, camorristi, Einaudi, Torino 2001.

 

Regia: Vasco Poggesi

 

Ingresso gratuito

 

Lo spettacolo, scritto da un ex detenuto, avente per oggetto la detenzione e recitato, in parte, da ex detenuti, è il primo passo della Papillon per la realizzazione di un Centro Sociale Pilota Polivalente interamente gestito da reclusi ed ex reclusi, uomini e donne, italiani e stranieri

 

Aderiscono: Michele Ainis, Giorgio Albertazzi, Nanni Balestrini, Stefano Benni, Vincenzo Cerami, Domenico De Masi, Anna Ferraris Oliverio, Dario Fo, Nino Marazzita, Alberto Oliverio, Franca Rame, Giulio Salierno, Giulio Savelli, Paolo Sylos Labini, Giuliano Zincone.

 

Lo spettacolo ha ottenuto la Viva Attenzione della Presidenza della Repubblica.

 

Organizzazione:

www.papillonrebibbia.org

papillonrebibbia@katamail.com

vittorioantonini@tiscalinet.it

Tel. 06.97602180 - 334.3640722 - 328.0213759