Questo sito contribuisce alla audience di

Pedofilo: non sono pentito, lo rifarei adesso.

Giappone - Kaoru Kobayashi, 36 anni, colpevole di sequestro e omicidio di una bambina di 7 anni: “Condannatemi a morte e impiccatemi subito. Non sono pentito, lo rifarei subito. Era il mio sogno far correre il mio nome sulla bocca di tutti”.

Le confessioni di Kaoru Kobayashi, 36 anni, colpevole di sequestro e omicidio di una bambina di 7 anni, recidivo di lunga data per crimini sessuali e aggressioni a minori, hanno sconvoloto il Giappone.

Kobayashi ha detto di aver sequestrato la bambina all’uscita da scuola e di averla fatta annegare nel bagno della sua casa, gettando poi il cadavere in un canale, dopo averne asportato i denti. Prima di gettare il cadavere le aveva fatto delle foto che ha inviato a sua madre per e-mail scrivendo: “Ho eliminato tua figlia”. Il pedofilo aveva minacciato più volte di uccidere la sua sorellina.

Argomenti