Questo sito contribuisce alla audience di

Arrestato a Siracusa attivista per i diritti umani.

Riceviamo e pubblichiamo. "Vi inviamo un comunciato stampa su un grave episodio avvenuto a Siracusa. Antonio Pedace, antirazzista, dirigente di Socialismo Rivoluzionario, partecipante al comitato promotore del 4 ottobre è stato arrestato dalla polizia a Siracusa in modo totalmente immotivato con gravi accuse durante una retata contro gli immigrati". la segreteria di Socialismo Rivoluzionario Leggi il comunicato:


ARRESTATO A SIRACUSA ATTIVISTA ANTIRAZZISTA E PER I DIRITTI UMANI


Pasquale Pedace, attivista italiano impegnato per i diritti umani, è stato arrestato nel corso di un’operazione di polizia nei confronti di immigrati, a cui assisteva per caso, domenica 24 agosto alla stazione ferroviaria di Siracusa.

Di fronte alle modalità con cui veniva svolta questa operazione, Pasquale Pedace ha verbalmente invitato gli agenti a un’attitudine rispettosa dei diritti umani nei confronti degli immigrati e solo per questo è stato immediatamente arrestato.

Pasquale Pedace è da anni impegnato per il rispetto dei diritti umani e dirigente nazionale di Socialismo rivoluzionario, organizzazione copromotrice della manifestazione nazionale contro il razzismo prevista per il 4 ottobre prossimo a Roma, a cui hanno aderito centinaia di personalità e associazioni sociali, politiche e religiose.

Nel darne la notizia, la segreteria nazionale di Socialismo rivoluzionario solidarizza con Pasquale e fa appello alla solidarietà di tutte le associazioni, i partiti e le persone sinceramente schierate per i diritti umani perché Pasquale Pedace venga immediatamente rilasciato e decadano le ingiuste accuse a suo carico.

Firenze, 25 agosto 2008 ore 12.00

Argomenti