Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10
  • Era l'Angelo dei detenuti

    Dario Foà, psicologo del carcere San Vittore, aveva aiutato molti giovani ad uscire dalla droga. Da anni era direttore dell'area penale tossicodipendenze dell'Asl di Milano. E' stato trovato senza vita con la testa fracassata sul ciglio di uno sterrato nei campi tra Milano e Triniglio di Midiglia, colpito alla testa da un sasso, trovato a terra insanguinato. Probabilmente uno dei tanti, forse il più emarginato che aveva cercato di aiutare si era messo in testa di aver ricevuto un torto anzichè aiuto. Rimane di lui, in chi l'ha conosciuto, un ricordo indelebile, quello di un'uomo che ha dedicato gli ultimi vent'anni della sua vita al recupero dei detenuti.

  • La marchesa che inventò carceri senza sbarre

    GIULIA COLBERT FALLETTI DI BAROLO dedicò la sua vita al recuperò delle detenute, creando per loro carceri senza sbarre e senza regole ferree. La sua filosofia: "Bisogna prima guadagnare la fiducia delle carcerate, far capir loro che le amiamo e poi avviare il recupero"

  • Don Renzo Rossi: l'angelo delle carceri

    Un prete fiorentino a Bahia (in Brasile), porta da quarant'anni conforto e speranza ai prigionieri politici della dittatura