Questo sito contribuisce alla audience di

LA DIAGNOSTICA STRUMENTALE

Indagini semplici e ripetibili per porre la diagnosi della malattia e seguirne l'evoluzione

L’esame Doppler c.w. permette con assoluta certezza di discriminare il sano dall’ammalato mediante il calcolo dell’ABI (Indice pressorio braccio-caviglia) e di fornire notizie preliminari sullo stato della malattia.

Successivamente, in caso di patologia, sarà utile eseguire un esame eco-color-doppler che ci permette di valutare la consistenza della placca, il grado di stenosi e lo stato della parete.

Utile in questi casi procedere con il test del cammino sul tapis-roulant (treadmill-test ) che ci da importanti informazioni sullo stadio funzionale funzionale della malattia .

Sono tutti questi esami “non invasivi” e quindi non comportano nessun fastidio per l’ammalato.

L’arteriografia rimane comunque l’esame principe ed è essenziale per programmare un intervento di rivascolarizzazione dell’arto mediante angioplastica o by-pass.

Nei casi più gravi della malattia ( ischemia critica) vengono eseguiti altri esami molto sofisticati (Ossimetria transcutanea, laserdoppler, capillaroscopia) per la valutazione del microcircolo e per monitorare l’efficacia del trattamento.

Le categorie della guida