Questo sito contribuisce alla audience di

I Fantastici Quattro

16 Settembre 2005 arriva il film su i “ I Fantastici Quattro” nuovo film del filone dei supereroi : "E se questi nostri poteri non ci fossero arrivati per caso?"

I Fantastici Quattro

 

16 Settembre 2005 arriva il film su i “ I Fantastici Quattro” nuovo film del filone dei supereroi : “E se questi nostri poteri non ci fossero arrivati per caso?”

 

I Fantastici Quattro Serie creata nel 1961 da Stan Lee (testi) e Jack Kirby (disegni) per l’editrice Marvel, che intendeva così competere con la popolare Justice League of America (di cui facevano parte, tra gli altri, Superman, Flash Gordon, Wonder Woman, Batman) della rivale DC Comics.

The Fantastic Four è stato il primo successo della Marvel, ed ha preparato la strada ai successi seguenti de L’incredibile Hulk, Spiderman, X-Men. La forza del quartetto, narrativamente parlando, risiede nel fatto che i fantastici quattro, persone comuni fino all’incidente che donerà loro i superpoteri, conservano intatte le loro caratteristiche quotidiane.

Durante un volo spaziale, quattro scienziati (Reed Richards, la sua ragazza e futura moglie Susan Storm, il fratello minore di quest’ultima, Johnny Storm, e Ben Grimm) rimangono esposti all’azione di particolari raggi cosmici che conferiscono loro poteri sorprendenti: alle nuove identità corrispondono i nomi che da allora li designano, nell’ordine Mr. Fantastic, la Donna Invisibile, la Torcia umana, la Cosa.

La serie di Stan Lee diede impulso al rinnovamento del fumetto statunitense, introducendo eroi e cattivi dalla personalità complessa in trame che andavano divenendo sempre più avvicenti.

I Fantastici Quattro, perennemente impegnati in pericolose missioni contro le numerose forze del male terrestri ed extraterrestri, furono resi noti in Italia nel 1966 attraverso il supplemento “Linus” estate.

La Cosa è il più forte dei fantastici quattro, ha quattro dita in ciascuna mano e tre in ciascun piede ed è continuamente tormentato da crisi esistenziali che lo spingono a scatti d’ira che lo portano anche a violente liti con l’amico Johnny Storm.

 Nell’universo marvelliano in quanto a forza è inferiore soltanto a Hulk e Thor, mentre è superiore a tutti gli altri. Susan Strorm è la moglie di Reed Richards e dalla loro unione è nato Franklin, un bambino dotato di poteri incredibili in parte ancora inespressi.

I fantastici quattro hanno come sede operativa il “Baxter Building” che è anche il super-laboratorio di Mister Fantastic.

Da qui nascono le geniali invenzioni tecnologiche, che contribuiranno a creare delle avventure entusiasmanti e avvincenti. Come in ogni serie che si rispetti, anche i fantastici quattro hanno un nemico n.1 , questi è il dott. Destino, un ex compagno di studi di Reed Richards che in seguito ad un esperimento sbagliato, adoperando una macchina di Reed per comunicare con l’oltretomba, si sfigurò il viso e da allora fu costretto a indossare perennemente una maschera di ferro.

Geniale quanto Mister Fantastic nelle invenzioni, attribuisce a quest’ultimo l’origine dei suoi mali, pertanto continua una battaglia personale contro i fantastici quattro e contro il mondo intero. Spesso nelle loro avventure, i fantastici quattro collaborano con altri super-eroi dell’universo marvelliano. I più frequenti sono gli “Inumani” di cui è famosa la “love story” fra Johnny Storm e Crystall, oppure Silver Surfer protagonista nelle avventure contro il terribile Galactus e tanti altri ancora.

Oggi

Al fine di rilanciare la collana, c’è stata da parte della “Marvel Comics”, una ristrutturazione dei personaggi. Il compito delle illustrazioni di copertina è stato dato all’estroso Mike Wieringo, mentre il cast degli autori è composto da Carlos Pacheco, Rafael Marin con sceneggiature di Karl Kesel e disegni di Mark Bagley.

 Le storie vedono il ritorno degli Inumani, del Dottor Destino e un terribile segreto svelato per Mister Fantastic.

 I cartoni animati dei Fantastici quattro furono trasmessi in Italia all’interno della famosissima trasmissione “Supergulp, fumetti in tv”, con animazioni riprese dalle vignette del fumetto. Attualmente la serie a cartoni animati americani, di recente produzione viene trasmessa sulle varie emittenti televisive e sono destinate ad un pubblico giovanissimo.

 

I Fantastici Quattro (2005) FILM


TITOLO ORIGINALE
Fantastic Four
PAESE
USA / Germania
DURATA
106 min. (colore)
GENERE
Azione, Fantascienza
DATA DI USCITA
16 Settembre 2005


REGIA
Tim Story
SCENEGGIATURA
Michael France,
PROTAGONISTI
Jessica Alba
Michael Chiklis
Chris Evans
Ioan Gruffudd
Julian McMahon

 

Dopo il successo stratosferico dei vari Spiderman, Hulk, X-Men etc., che ha riportato alla ribalta il potere non solo narrativo, ma metaforico dei personaggi a fumetti, era inevitabile che anche i ‘primissimi’ personaggi di Stan Lee approdassero sul grande schermo. Più freaks e ‘diversi’ dei loro super-colleghi, anche loro sono impegnati a ristabilire un principio di giustizia. Questo primo Fantastici Quattro racconta le origini degli eroi, assolvendo così una doppia funzione: informare il pubblico che non conosce il fumetto, e rodare la squadra per il sequel. Nel ruolo della Donna Invisibile, Jessica Alba, reduce dal successo di Sin City.

 

 

Commenti un  po’ pesanti ma sono d’accordo con essi

Tratto da http://www.corriere.fantascienza.com/cinema/6080

 

Dopo Batman Begins e Spiderman 2 risulta davvero difficile vedere un film come I Fantastici Quattro. E’ davvero duro assistere a come un fumetto tanto amato e pieno di potenzialità cinematografiche venga massacrato in un pop corn movie estivo, più vicino all’estetica di MTV che a quella delle tavole originali create da Jack Kirby e da Stan Lee che - come postino - fa il suo ennesimo cameo in un film tratto da un fumetto Marvel.
Una pessima sceneggiatura viene celebrata in una pellicola dove - se non fosse per Jessica Alba - si rimarrebbe sorpresi dal coacervo di scemenze che il regista Tim Story (un presunto fan del fumetto…) ha messo insieme senza una singola buona idea o una trovata innovativa rispetto all’originale cartaceo.
Deve passare un’ora e mezza di film prima che ci sia una battaglia degna di questo nome contro il cattivo di turno. Per tutto resto, assistiamo alla nascita degli eroi e alla loro presa di coscienza in maniera artificiosa e un po’ farraginosa in un prologo che sembra destinato a non terminare mai.
Tra pubblicità occulte e battute adolescenziali, I Fantastici Quattro è senza dubbio uno dei peggiori adattamenti dei fumetti dei supereroi. Non per la mancanza di mezzi, bensì per la mediocrità di idee e per l’incapacità di pensare questo film per un pubblico davvero adulto. Una sceneggiatura altalenante fa di questo film un prodotto commerciale destinato a bambini e teen agers, che - presumibilmente - non hanno né amato, né letto il fumetto originale.

 

Il sito ufficiale del Film in Italia è

http://www.fantasticfourmovie.com/italian/flash/index.php

 

 

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti