Questo sito contribuisce alla audience di

ECCO LA PIEGATURA! -.-- Capitolo 2° -

dopo aver passato una buona mezz'ora ad aspettare il/la prof, finalmente arriva! se avesse ritardato di un solo minuto sarei saltata addosso a quel ragazzo che mi stava di fianco!,che,notiamo,non ho ancora scoperto il nome!

dopo aver passato una buona mezz’ora ad aspettare il/la prof, finalmente arriva!
se avesse ritardato di un solo minuto sarei saltata addosso a quel ragazzo che mi stava di fianco!,che,notiamo,non ho ancora scoperto il nome!
ma bisogna dire che la prof. ha davvero la faccia di chi si fa aspettare da tutti,madre che rischia di morire d’infarto compresa,infatti lei,prima di essersi messa bene il capello che si è scompigliato, dal specchio non si muoverebbe!
dopo qualche minuto scopriamo che si è pure dimenticata di truccarsi!,noi ci guardammo e scoppiammo tutti a ridere…..
dopo un pò abbiamo permesso alla prof. di truccarsi,ci ha messo un’altra mezz’ora,subito dopo…..stavamo per prendere un colpo!
i suoi capelli,tinti ovviamente,di quel biondo, che sembra bianco,facevano da specchio al sole che ci stava alle spalle,ci ha stordito,i suoi occhi,naturalmente contornati da bellissime occhiaie, perfettamente conservate, sotto a chili di trucco invano per nasconderle,erano “protetti” da lenti a contatto che,non si sa dove le abbia prese,erano color blu quasi elettrico!la sua pelle,perfettamente rugata,era sommersa dalla cipria,appena mise la valigietta di trucchi vari nella valigia che si è portata appresso,cercò di fare meno movimenti possibili…..capite perché vero?!,perché se si muoveva troppo la maschera che aveva intorno si crepava e cadeva a pezzi,e come diciamo noi ragazzi,”se si muove,cade il palco!”,il suo vestito…..bhe,non si può dire che ha buon gusto!è stato ciò che ci ha sconvolto di più!
vi rendete conto cosa vuol dire,sopprattutto per i ragazzi,vedere una signora di 40-50 anni,portare una mini-gonna arancione!?
ecco,questo è quello che abbiamo noi davanti!
e tanto per completare il tutto,un bel vestito scollato ed attillato color verde shock!
scarpe…..ovviamente scarpe a spillo!
al collo…..una bella collana di rughe e rughette!
bhe,non sto qui a dirvi i particolari,altrimenti mi svenite sul colpo!preferisco tutt’altra visione!
girai lo sguardo alla mia sinistra e guardai come si era vestito il ragazzo:maglietta maniche corte larga,sul marrone con le sfumature più chiare e più scure,jeans larghi neri…..scarpe da ginnastica….una collana giro-collo con un pugnale tenuto saldamente da due draghi…..si,devo dire che questa visione è particolarmente migliore!se in più ci mettiamo il prufumo,il sguardo oltre-mare e la voce calda ed avvolgente….
accidenti!è un sogno!
che devo dirvi,la mattina la passammo con sta vecchia fuori di testa!
ho scoperto che il ragazzo si chiama Proteo,il cognome non l’ho afferrato…..
dopo tre lunghe e pesanti ore finalmente ci lasciarono andare a casa!
restai un pò seduta prima di alzarmi,Proteo lo stesso, probabilmente sa cosa vuol dire uscire di lì appena suonata la campanella!,vuol dire trovarsi in mezzo ad un mare in piena! tutti i ragazzi che escono di fretta e furia attraverso quel spiraglio di porta….non è una bella esperienza trovarci in mezzo!
fai prima ad aspettare qualche minuto,che si calmino le acque,per poi uscire tranquilli!
attesero in silenzio qualche minuto,fin quando non si sentì silenzio fuori dalla classe,a quel punto lui si alza e si gira verso Corinne <> lei scuote la testa <> lui<> lei scuote nuovamente la testa<> lui sorrise debolmente e si avviò….
lei lo guardò uscire e poi uscì anche lei, lasciando la prof ai suoi trucchi!
uscita dal cancello della scuola si diresse verso quella di suo fratello e sua sorella,che era a due passi dalla sua….
arrivò davanti al cancelletto ed attese qualche minuto che aprissero i cancelli e tutti i bambini uscissero,Enrico e Silvia fecero,come al solito,la gara di chi arriva primo da lei!,stavolta è arrivato primo Enrico!dopo un pò di smorfie e paroline dolci(”brutto ********” “befana,racchia!” “mocciosetto della ******”(cose così insomma!))finalmente ci avviammo verso casa!
davanti al cancelletto trovai una strana sorpresa: mia madre!
lei è un’attrice molto famosa,per questo è sempre in giro,e a casa c’è raramente….
quando la vidi mi cadde la cartella dalla spalla…..la guardai a lungo immobile mentre Silvia ed Enrico corsero ad abbracciarla,finalmente lei si accorse di me e mi sorrise,io ripresi la cartella sulla spalla e mi avvicinai lentamente <>la madre,con voce calda e gentile rispose tranquilla abbracciando i due bambini <> Corinne rispose di scatto <>,la madre aprì il cancelletto con i due bambini attaccati alla vita <>,Corinne si girò su se stessa<>e si avvia concentrandosi su qualcosa che non le permettesse di sentire la madre…..
dopo un pò arrivò ad un bar dove è solita andare a rifugiarsi in queste situazioni,entrò nel giardinetto e si sedette ad un tavolino,arrivò subito il ragazzo del banco <> lei lo guardò e poi prese l’album da disegno dalla cartella <> lui annui,sa che quando richiede “il solito” e tira fuori l’album dalla cartella, vuol dire solo una cosa:sua madre!,quindi non rimase oltre ed andò in cucina a dare l’ordinazione al cuoco…..
Corinne intanto si è concentrata sui suoi disegni,era da mesi che non disegnava,e notò dei disegni incompleti,quindi decise di completarli….
dopo un pò arrivò il ragazzo del banco con un enorme toast con il prosciutto cotto e la sottiletta filante che cadeva dai lati,Corinne “uscì” dal mondo dei suoi disegni e guardò il toast fumante con l’acquolina in bocca,guardò il ragazzo <>,appoggiò l’album sul tavolo,chiudendolo,in modo da non rischiare di sporcare il disegno quasi completo,e iniziò a mangiare….
il ragazzo si sedette su di una sedia del tavolino, vicino a lei <> lei lo guardò con la coda degli occhi,poi tornò a guardare il suo toast <> lui appoggiò i gomiti sul tavolino <> Corinne lo fisso fulminea <>
finish 2° capitolo……to be continued….

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti