Questo sito contribuisce alla audience di

DALLA PADELLA,AL PIATTO DI PORTATA! - Capitolo 3° -

mentre mangiavo, Richard,il ragazzo del banco,con i capelli e gli occhi castani,mi guardava....sembrava cercasse in me qualcosa.... lo guardai

mentre mangiavo, Richard,il ragazzo del banco,con i capelli e gli occhi castani,mi guardava….sembrava cercasse in me qualcosa…. lo guardai <> lui scrollò le spalle e si alzò tornando al banco senza dire una parola….quel ragazzo, proprio non lo capisco!
tornai a concentrarmi sul mio toast,pensando un pò a tutto,pur di non pensare a mia madre….
non so perché,mi ritornò in mente stamattina la scena dei fratellini,con i fazzoletti svolazzanti in mano, che mi dicono in coro<>….
mi venne il lampo di genio!,adesso capisco perché mi dissero così!,sapevano che sarebbe arrivata nostra madre!, quegl’imbroglioni di bambini!
finito di mangiare e riprese l’album in mano….
dopo un pò sentì qualcuno sedersi davanti a lei,oltre il tavolino,alzò lo sguardo e vide Proteo!lui la guardava tranquillo,le gambe e le braccia incrociate,ed il profumo che avvolgeva Corinne!
lei lo guardò un attimo<> lui le sorrise,un sorriso così bello che farebbe impallidire il sole! <> lei annuì e tornò sui suoi disegni,lui appoggiò i gomiti sul tavolo e la guardò intensamente,lei fissò un pò i suoi bellissimi occhi e poi cercò di concentrarsi sui suoi disegni,la voce del ragazzo le entrò in testa <> lei alzò lo sguardo sorridendo <> lui annuì,<> non capivo se era una domanda o un’affermazione…ma risposi comunque<> lui annuì nuovamente e poi ritornò alla posizione iniziale,con le braccia e le gambe incrociate…..
dopo un pò di silenzio lwei sentì una voce <> lei alzò lo sguardo <> lui scuotè la testa <> <>si era di nuovo immaginata la voce…..ogni tanto succedeva….ma non si è ancora abituata…..
passarono le ore,e lui stava in silenzio davanti di lei che disegnava,poi lei riflette un attimo e si ricordò che lui è ancora li!,alzò lo sguardo <> lui scrollò le spalle <>,non avevano parlato gran chè….e penso che non parleranno molto per il resto del giorno….
dopo ore arrivò sera,lei rimise l’album nella cartella e la chiuse prima di mettersela sulla spalla <> lui sorrise di nuovo,uno dei suoi più bei sorrisi!,ed era tutto per lei!<>si alzò <>gli si avvicinò e la prese per i fianchi <>lei non capì…..era la frase che aveva sentito prima….sentì il vuoto sotto di sè….si sentiva svenire,ma strinse il pugno e tornò alla realtà…..si guardò intorno….è davanti casa sua!Corinne si tolse dal suo abbraccio,e si accorse che sulle sue mani fino a metà avambracci ci sono dei disegni tribali….”cosa sono questi?”
Corinne,dopo essersi allontanata da lui le domandò <> lui abbassò lo sguardo…..anche i suoi polsi ed avambracci erano segnati da disegni tribali <> Corinne non riuscì a stare dietro al suo discorso <> lui la guardò <>
finish 3° capitolo…….to be continued….

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti