Questo sito contribuisce alla audience di

CHE SUCCEDERÀ D`ORA IN AVANTI?- Capitolo 7° -

eravamo stati scoperti!

eravamo stati scoperti!
fu questo il primo pensiero di Corinne,dopo che l’ombra non ancora identificata,si alzò dicendo< >,il panico la prese quasi completamente,comincia a tremare e non riusciva a muoversi a causa del terrore di aver messo in pericolo Proteo e Katrine….se avesse potuto salvare le loro vite donando la sua,l’avrebbe fatto….
Proteo smise di creare l’oscuramento,ormai era inutile sprecare energia ormai,convogliò l’energia che gli era rimasta nelle mani,per chiamare una delle sue creature a tenere a bada i mostri finchè fuggivano
Katrine cominciava a scaldarsi le mani per usare una magia e permettere ai due ragazzi di fuggire…..
le creature intorno a loro sapevano che non sarebbe stato facile prendere la ragazza,per questo si preparano ad usare qualsiasi mezzo per prenderla….
Proteo <> Corinne non risponde alle parole,non sentiva più niente,ormai era in balia del terrore,Proteo alza la voce <> le tremò e lo guardò spaventata,lui riprese calmo <> lei scosse il capo,non riusciva a muoversi più di così…..
Proteo fischiò,dalla sua bocca uscì un velo di aria gelida,da dietro di lui una bufera di neve si manifesta subito dopo il fischio e davanti al ragazzo si materializzo un drago con la pelliccia bianchissima…..era un drago della neve,Proteo <>prese Corinne ai fianchi e se la mise su di una spalla <> Katrine appoggiò la mano destra sulla schiena di Proteo e quella sinistra sul suo petto,lei divenne di luce e si trasformò in due candide ali attaccandosi alla schiena di Proteo e diventando armatura trasperente che ricopre la sua schiena ed il suo petto, <> detto questo Proteo fece un piccolo salto e presero il volo,le creature cercarono di prenderlo ma il snow-dragon li congelava tutti quelli che si avvicinavano troppo,nessuno escluso! ormai si erano allontanati di un paio di chilometri dalla piazza,potevano scendere e correre all’uscita!,Katrine tornò ad essere una donna e Proteo mise giù Corinne<> Corinne annuisce,è ancora spaventata,ma riesce a muoversi adesso!
<> davanti a loro c’è un uomo,molto robusto,con un’armatura nera addosso ed un mantello che sembravano due ali nere, katrine fece un passo <> l’uomo la guardò minaccioso da sotto i capelli che gli ricoprivano gli occhi,Katrine portò avanti le mani e fece una barriera appena in tempo per bloccare un’onda d’urto che li avrebbe tagliati in due!<>Corinne spalancò gli occhi<> Proteo <> Corinne <<è il nome di mio padre....!>> Proteo e Katrine la guardarono confusi,il re ha il stesso nome di suo padre!?
l’uomo si spostò con l’indice i capelli da davanti gli occhi,approffitò del loro momento di distrazione per prendersi la ragazza……
Proteo e Katrine si sentirono legati da qualcosa,poi si guardarono e videro delle corde di magia nera che li incatenavano a terra,esse diedero uno strattone violento e i due si trovarono a terra Proteo <> l’uomo era davanti a Corinne,lei tremava spaventata mentre guardava i suoi occhi rossi come il sangue,l’uomo si abbassò e diede una pacchetta alla fronte di Corinne,lei socchiuse gli occhi e divenne ferma,come se fino ad un momento prima non stesse tremando….<> l’ordine che vennero pronunciate dal re del regno oscuro erano chiare e ben scandite,Corinne prese in mano la collana,non era più lei,viene controllata,Katrine è svenuta sul colpo,ma Proteo è ancora abbastanza cosciente <>era troppo tardi Corinne diede uno strattone alla collana e questa si ruppe,sulla fronte della ragazza comparvero delle piccole fiammelle,delle onde,delle folate di vento….comparvero i segni di tutti gli elementi….i suoi capelli si allungarono e divennero bianchi,la sua pelle divenne liscia e lucida…..
era diventata una creatura mistica….
il re si alza <> la ragazza si alzò senza esitazione e lo seguì obbediente,Proteo non poteva crederci….non è riuscito a proteggere quella ragazza….
delle lacrime scesero dai suoi occhi oltre mare,la disperazione lo prese fino al profondo dell’animo <>quell’urlo non la raggiunse….ormai era tardi per tornare indietro….nella disperazione più assoluta i minuti passarono lenti,Proteo non poteva perdonarsi di aver lasciato che Corinne venisse tramutata in quella creatura,dopo mezz’ora le corde si allentarono,fece scorrere velocemente la mano sinistra sul suo polso destro e strappò il braccialetto legato saldamente,l’onda d’urto svegliò Katrine <> i capelli di priteo divennero lunghi fino ai fianchi,neri con i riflessi azzurri,sulla sua pelle delle piccole onde si manifestarono come tanti tatuaggi,si alzò e si diresse verso il castello del re….nella sua disperazione….
per riprendersi la ragazza che non meritava questa sorte….

finish 7° capitolo….to be continued……….

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti