Questo sito contribuisce alla audience di

la battaglia tra il re e la regina cap 21

"ho paura ho paura ho paura...."

la battaglia tra il re e la regina

“ho paura ho paura ho paura….”

nella mente di william non echeggiava altro,era bloccato dal terrore,tremava,in un angolo del balcone tenendo lo sguardo fisso in un punto sperduto davanti a se,tra i corpi agonizzanti degli angeli caduti….ricoperto dal loro sangue caduto in precedenza…

dopo un pò sentì da sopra di lui provenire delle onde d’urto,alcune appena percepibili altre più forti…

.”è iniziata la battaglia….la regina della luce sta combattendo contro quella creatura….”

pensò subito william,non riesce a chiamare Proteo per nome,non ne ha ne le forze ne la volontà per farlo….perchè quello non è lui….

si alzò tremando ancora,aveva una cosa da fare,doveva far tornare proteo come prima…..a parte lui ci sono rimasti pochi suoi fratelli nel castelli…..circa 4 o 5….gli altri sono in giro per il regno a combattere probabilmente….di sicuro questo non è l’unico squarcio da cui fuori escono angeli….

si mosse barcollando tra i corpi degli angeli per raggiungere la camera ed uscire qua quel lago rosso,tremava,ma teneva lo sguardo davanti a se e respira appena,per sentire il meno possibile l’odore del sangue,pensava solo ad arrivare al corridoio,di lavarsi di dosso il rosso e di andare a cercare una qualche soluzione…..

a circa metà strada qualcosa gli prese la zampa facendolo saltare in aria e spiegare le ali per non toccare terra….ma anche quelle tremarono e non rimase in aria per molto prima di cadere,per fortuna sulle zampe,sul balcone,tentando di non pestare corpi privi di vita,rimase a guardare chi lo aveva preso di sorpresa….

era un ragazzo,con entrambe le gambe tagliate che strisciava dolorante con ancora l’elmo intorno,ma si vedeva che soffriva e si tratteneva appena dal piangere….

william fece un respiro profondo <> riuscì a domandare,cercando di non dare a vedere che aveva paura e che tremava….

l’angelo si avvicinò strisciando lentamente <>

william rimase a guardare negli occhi l’angelo e a vedere questa scena di prima persona provava compassione,ma anche rabbia…smise di tremare <>

l’angelo tossì sangue portando la mano al petto <> alzò lo sguardo,era quasi disperato, probabilmente….non voleva semplicemente morire li….

william s avvicinò alzandolo con delle folate di vento portandolo ad altezza occhi e chiese determinato <>

l’angelo rimase a fissare il drago quasi spaventato per la sua nuova forza e tossì nuovamente <>

william gli tolse l’elmo con altre folate di vento,senza mai toccare l’angelo <>

fissava negli occhi l’angelo,che per un attimo fissò in cielo il combattimento tra la regina e la creatura,capendo anche chi è lui…..prima di tornare a guardare negli occhi william <> alzò il braccio indicando la battaglia,

william scrollò la testa <>

l’angelo dopo quella frase non ebbe più paura,fissava il drago quasi tranquillamente,tranne quella parte che sentiva dolore alle gambe ancora grondanti di sangue,stranamente si sentiva importante e non solo una pedina nella scacchiera della guerra,che è stata mangiata dagli avversari……si sentiva un fante….o forse persino il re…..<

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti