Questo sito contribuisce alla audience di

COMPUTER GENERATED IMAGERY

La computer generated imagery rappresenta già da molti anni non solo il futuro del cartone animato - con l’indiscutibile successo di capolavori dell’animazione che hanno dominato gli incassi cinematografici degli ultimi anni - ma del cinema tout court.

L’animazione al computer è infatti presente in ogni grande produzione cinematografica degli ultimi 15 anni. Ha giocato un ruolo fondamentale nell’evoluzione del cinema e del modo in cui le storie possono essere raccontate. Già dall’indimenticabile e ben poco fantascientifico Forrest Gump, vincitore, tra gli altri, anche di un Oscar per gli Effetti Speciali nel 1995, fino all’ultimo spettacolare King Kong di Peter Jackson.

Grazie alla tecnologia, ma soprattutto al talento delle persone che se ne servono, l’arte del raccontare storie per immagini non ha più vincoli e immagine e immaginazione sono sempre più vicini. Quando ci sono idee, progetti e serio impegno imprenditoriale, non esistono quindi confini o territori d’elezione per sviluppare questa nuova arte che, grazie ai risultati raggiunti dalla Rainbow, parla oggi anche italiano.

NEL GRUPPO RAINBOW

La Rainbow CGI nasce per far fronte all’enorme necessità produttiva della Rainbow S.p.A. Ultima arrivata del gruppo Rainbow, si prefigge di diventarne lo stabilimento creativo e di orientarne e gestirne le scelte tecniche e artistiche di carattere produttivo.

Nello specifico Rainbow CGI nasce con l’obiettivo, a breve, di dare concretezza a un ciclo produttivo che dovrà portare nelle sale cinematografiche un lungometraggio l’anno, creando quella ciclicità necessaria per massimizzare un know-how già collaudato nelle strutture del gruppo.

Allo stato attuale lo studio ha in cantiere due produzioni cinematografiche: la prima è Winx Club – Il Segreto del Regno Perduto che uscirà nelle sale il 30 Novembre 2007 e nel 2008 all’estero : è stata infatti già venduta in 22 paesi. Un film che trova origine dal mondo Winx rinnovato nella confezione tramite l’utilizzo della grafica 3D, che ne fa un prodotto adatto anche ad un pubblico piu’ adulto.

Il secondo è un prodotto inedito, previsto per l’anno 2008; anche questo in grafica 3D tenderà ad affermare le capacità creative e la forza produttiva e distributiva del gruppo.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti